Il curioso caso di Benjamin Button

Finalmente ieri sera sono andato a vedere il film in oggetto… Dopo tre recensioni nettamente contrastanti (Claudio, Lord e Cooper) e relativa paura di essere linciato dai miei amici nel caso che avessero avuto ragione i detrattori, mi sono felicemente accodato alla lista dei sostenitori!! E, cosa più importante, i miei amici anche… Un film veramente bello, da vedere: a parte la storia carina e la relizzazione indubbiamente ben fatta (con l’uragano Katrina sullo sfondo che accentua la drammaticità della vicenda e la profondità del messaggio), mi hanno affascinato gli effetti speciali (trucco e tecnologia) con cui hanno reso l’invecchiamento di tutti i personaggi, mentre Pitt tornava un ragazzino… Impressionante rivederlo diciottenne!! Del resto penso che questo fosse l’elemento trainante del film… Anche se devo dire che dopo due ore e quaranta che ero a sedere nella mega poltrona dell’Uci Cinemas di Sinalunga pensavo che le gambe non mi avrebbero sorretto una volta rialzato… E invece sono riuscito ad alzarmi e tornare a casa sano e salvo… Ma morto di sonno!! Infatti stamattina ho fatto solo mezz’ora di ritardo… O_o

Questa è stata la mia domenica dopo un’intensa giornata di pulizie in casa, durante la quale ho relegato Bruna in terrazzo, che seguiva con lo sguardo il mocho attraverso la zanzariera!!

Invece sabato è stata giornata di shopping, al Barberino Designer Outlet… Inizialemtente mi ero riproposto di fare finta di entrare in un museo: “Guardare ma non toccare”… Ancora spero di accendere un mutuo prossimamente e comprare una casa (ma questa è un’altra storia)… E proprio mentre mi aggiravo per il paesello del consumismo di massa con tutti i miei buoni propositi in testa, sono stato rapito e profondamente turbato dal negozio di Dolce&Gabbana… Avrei comprato di tutto: dal completo nero con trama dorata, a quello un po’ meno formale color bronzo, dalla tuta super truzza per la palestra, alle scarpe da cowboy finocchio (di vernice rosse)… Tutto!! Poi per evidenti problemi di budget ho ripiegato su due canottiere e un paio di mutande… Ma ho lasciato il cuore su due magliette che erano splendide!!

David Mayer Green Jacket

David Mayer Green Jacket

E invece poi mi sono ripreso acquistando lo splendido bomber di David Mayer raffigurato a lato… Non dico altro: a voi ogni commento!! Considerate però che è l’unico caso al mondo dove il capo sta meglio addosso a me che addosso al manichino… Il commento dell Piera è stato: “Fa cagare, ma devo ammettere mio malgrado che ti sta bene… Sia come modello che incredibilmente come colore… Si adatta al tuo incarnato e al tuo colore di capelli”… Sempre molto sincera lei, ma se ha quasi fatto un mezzo complimento ad una mia scelta in fatto di vestiti vuol dire che quasi le piace!!

Ed invece Sere ha comprato una bellisiima Kathy Van Zeeland Basic Instinct Belted Shopper… Che sarebbe questa, ma in questo colore… Forse… L’ha comprata di un colore talmente bello e talmente aventi (pelle color perla/avorio/madreperla metallizzata) che non si può né definire né raffigurare con una semplice foto!!

Sono stato un po’ lungo?? O_o

Informazioni su Enrico*

Non sono normale, questo è poco ma sicuro. E meno male! I'm not normal, that's for sure. And thank goodness!

Pubblicato il 23 febbraio 2009, in Cinema con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 7 commenti.

  1. Siccome vivo un po’ fuori dal mondo sabato pomeriggio sono entrato in biblioteca e, nell’ordine, ho scoperto (1) che il film in oggetto è tratto da un racconto di Francis Scott Fitzgerald (magari voi lo sapevate ma io sono ignorante a uno stadio ormai terminale) e (2) che ne esiste una bellissima graphic novel di Kevin Cornell che penso proprio di comprare e regalare a un amico fissato per i fumetti (la trovate qui: http://www.bearskinrug.co.uk/_work/benjamin_newborn/). A questo punto aspetto l’uscita del dvd per godermi il film in tutta calma (magari a puntate vista la lunghezza)

    Nell’armadio ho dei mitici calzoni scozzesi di David Mayer bagnati nel petrolio (un bisgiù!). Dovremmo organizzare un raduno o una festa a tema. Quando ci fai vedere le foto di te con indosso il corpo del reato?

  2. anche io ho un paio di errori di gioventù by david mayer. li tengo in una specie di cassettina rossa che si apre con doppia chiave elettronica, tipo il pulsante “fine del mondo2 del presidente degli US. L’effetto dirompente di tali capi è più o meno lo stesso…

  3. Ora ci organizziamo e vi farò vedere che non sembro un sacco di erba secca con questo splendido giacchetto addosso… :-)

    It, non funziona il link…

  4. E’ colpa di wordpress che non distingue il link dalla parentesi chiusa. Prova da qui:

    http://www.bearskinrug.co.uk/_work/benjamin_newborn/

  5. Solitamente la parola “splendido” non si accosta al nome “David Mayer”. Il giorno che mi troverete con questa marca in dosso, significherà che sono totalmente impazzito… o che Tom Ford ha preso in mano l’agenzia.

  6. Mah… Io c’ho tre cose di David Mayer… E mi piacciono molto tutte e tre!! :-)
    Ma devo dire che poi non conosco oltre…

  7. Grazie tesoro di aver citato la mia superfashionbag! Sono stata molto fiera del mio acquisto e se piace a te posso andare tranquilla!

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: