Archivio mensile:aprile 2009

Articolo 190 CdS

“…I pedoni, per attraversare la carreggiata, devono servirsi degli attraversamenti pedonali, dei sottopassaggi e dei soprapassaggi. Quando questi non esistono, o distano più di cento metri dal punto di attraversamento, i pedoni possono attraversare la carreggiata solo in senso perpendicolare, con l’attenzione necessaria ad evitare situazioni di pericolo per sé o per altri… I pedoni che si accingono ad attraversare la carreggiata in zona sprovvista di attraversamenti pedonali devono dare la precedenza ai conducenti…”

Se una scema mi si butta sotto di corsa (stava facendo jogging) proprio mentre io sto ripartendo da uno stop, la posso buttare sotto? It, me lo concedi tu che sei dell’ambiente?

http://www.patente.it/codice/190.htm

Annunci

Madonna “Hits”: la cover

Che ne dite di questo stupendo package proposto dalla Adam&Co per il Greatest Hits di Madonna? Il cd dovrebbe uscire a settembre e sarà l’ultimo disco dell’artista con la Warner. L’artwork mostrato sopra (e sotto) si è poi evoluto in altre direzioni (meno male, la cover è una foto piuttosto vecchiotta) ma l’idea è molto bella ed il risultato mi piace un sacco. Notare che il semplice titolo (to hit = colpire) viene ripreso nella cover di plastica del package, che riproduce delle ammaccature dovute a dei colpi, come le varie critiche che Madonna ha sempre ricevuto, ma che poi scivolano via in un attimo, e sotto sotto c’è sempre lei, the Queen of Pop. Ma quanto sono poetico… :-D Potete leggere di più qui.

Bette Calman, come fare yoga a 83 anni

betteL’istruttrice di yoga Bette Calman risulta essere (dalla sua carta d’identità) una signora australiana di 83 anni, ma è ancora dedita alla pratica della disciplina indiana.

Con 40 anni di insegnamento alle spalle, è la prova vivente che una vita di dedizione al sano esercizio fisico può mantenerti agile.

“Sono la prova che se ti applichi in una cosa, si ottengono dei buoni risultati. Posso fare di più adesso di 50 anni fa” dice la simpatica signora.

Quindi, quando smetterà?

“Non si è mai troppo vecchi. Il corpo è uno straordinario strumento. Si può allungare ed allungare, ed è meglio tutte le volte. Dimentic l’età.  Anche una postura di base, o semplicemente andare a una finestra e respirare profondamente, può avere grandi benefici”.

É questo spirito che ha fatto la signoraCalman una leggenda. Autrice di tre libri yoga, è stata una pioniera della disciplina in Australia nel 1950, ha gestito centri di yoga per 33 anni e fatto regolari apparizioni televisive negli anni ’70.  Pensava che avrebbe avuto vita più facile a Melbourne, ma è stato come ritornare a insegnare man mano che l’interesse per lo yoga è cresciuto.

“Sono venuta qui per andare in pensione, ma mia figlia Susie, che è anche lei un insegnante, a continuato ad assillarmi per gli insegnanti al suo centro di salute. É stato otto anni fa”.

Insegna fino ad 11 classi alla settimana con nessun volontà di fermarsi.

“Mai stata ad una classe di yoga e mai desiderato essere da qualche altra parte, perché so che ne sarei venuta fuori sentendomi come se fossi sulla cima del mondo. Ci sara sempre lo yoga”.

E brava la nostra signora, bisogna che parli di lei alle mie amiche che fanno il corso con me… A loro non riesce fare la posizione dell’uccellino… Io invece la faccio benissimo!! :-)bettebirdbetteplankbetteverticaleP.S. La traduzione è liberamente tratta da qui, scusate eventuali orrori.

Nuovi (vecchi) trend: le spalline

vicspall1Ok donne, rassegnatevi… Con il “riciclaggio” della moda anni ’80, sono tornate di moda anche le spalline!! La prima è stata Victoria Beckham e dopo di lei, Lady Gaga, Beyoncé, Rihanna e Sarah Jessica Parker… Chi sarà la prossima?

gagasho

sjp11P.S. Chi è che sa dirmi che giacche sono quella di Beyoncé e di Rihanna?

Notizie in pillole #3

mobiliariohumano-davidblazquez-03

* Il Berlu ha scelto facce nuove e giovani per le candidature al Parlamento Europeo… Praticamente un harem di soubrette e starlette fallite!

* Il calciatore del Milan Alexandre Pato viene ripreso dalla fidanzata in video chat e poi messu on line… Anche se il filmato va talmente a scatti che potrebbe essere pure la mi’ nonna! Ah no, la mi’ nonna non ha una ceppa del genere (non ha proprio la ceppa se interessasse a qualcuno).

* Giornata di pseudo scoop osé perché erano spuntate pure delle foto di Marco Carta mezzo nudo ed in posizioni ambigue su Gay.tv. Foto misteriosamente scomparse, rimangono solo su Spetteguless… Ma io non mi dispererei, eventualmente prendiamo un manico di scopa e lo fotografiamo: eccole ricreate dal nulla!

Il mio amore unico

Com’è che stamani mi ronza nel cervello questa canzone?? Sarà che ieri sono andato a letto presto, quindi stamattina mi sono svegliato senza particolari traumi… Poi sono arrivato in ufficio quasi in orario e c’ho trovato una ciotola di biscotti burro e cioccolato fatti dalla mia collega… Sarà che stasera ho il pomeriggio libero e vado a vedere delle case… Sarà quel che sarà… :-)

Ma sarai per me il mio amore unico

Tu sarai per me spazio senza limite

Il buio e la scintilla

L’armonia del cosmo e delle stelle

La musica che cresce e di colpo tace

L’ordine perdetto dell’universo

E sarai per me… Tutto

E sarai per me… Guerra e pace

Guys with iPhones

untitled

Siete maniaci del telefonino Apple? Fatevi una foto e mandatela a questo indirizzo mail (guys.with.iphones@gmail.com)… Verrà pubblicata su questo sito, anche se al momento me ne sfugge il senso…

ATTENZIONE!! Sul sito ci sono foto osé, quindi alla larga i minori di 18 anni…

Are you where you want to be?

Sentiment cuts like a knife, the seasons are changing, life’s rearranging full of could’ve dones, would’ve beens

Are you where you want to be? Did you get there easily? Did they make you sacrifice? Did you make a sharp left when you should’ve turned right?

Are you where you want to be? Did you sell off all of your gold? Did you trade it in? Did you wait for love or settle for somebody to hold?

And barely symphonic but strangely ironic, moments contained in one glance…

While I was busy perfecting the art of deflecting compliments I took it too far and I let a ripple run right through my heart of battle stations we’re building…

While I decided to make everyone else happy I just put aside my foolish pride…

I guess I denied my own desire, I was too busy pleasing to ever be pleased…

I forgot how to breathe or question anything or ask why? Am I?

Am I where I want to be? Did I get here easily? Did I make a sacrifice? Did I take a sharp left when I should’ve turned right?

Am I where I want to be? Can I sell of all of my gold? Can I trade it in? Will I wait for love or settle for somebody to hold?

Now you know that I’ve been up and I’ve been down, I’ve been picked up and spun around… I’d do it all again…

Shooting Silvio

Non sapevo che esistesse un film così!! Fantastico!! AHAHAHAH!! :-D

Ed ovviamente la messa in onda su Sky ha scatenato una marea di polemiche

Notizie in pillole #2

Lo preannuncio: post di lodi alle nostri “istituzioni”… Strano, vero?

* “Già molte persone hanno offerto le proprie case per aiutare gli sfollati del terremoto, e anche io farò quello che potrò offrendo delle mie case”. Questa me l’ero persa: bravo Berlusca!!

* “La Cei ha deciso di stanziare altri due milioni di euro a favore dell’emergenza in Abruzzo” dopo i tre milioni già stanziati dai vescovi: bravi anche loro!

* Brunetta, invece, lancia l’idea di rendere l’assicurazione sulle case obbligatoria. Bravo pure Brunetta, questa idea mi piace molto! Ma stamattina al TG5 ne ho sentito un’altra: mettere una specie di etichetta sugli immobili in vendita, di modo che chi compra una casa sa esattamente gli standard che sono stati seguiti per la costruzione (ma bisognerebbe farlo pure per le ristrutturazioni) e le norme che salvaguardano la sua sicurezza. Ora, io non ho mai comprato casa (purtroppo) ma mi immagino che un minimo di documentazione te la consegnino pure ora… E le case costruite o ristrutturate dovrebbero comunque seguire delle norme ben precise. Il problema è far si che vengano rispettate, e non solo scritte sulla carta!!

Ok, sono in piena psicosi risultante dal connubio trauma post terremoto/ricerca di casa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: