Archivio mensile:maggio 2009

Ecco “Paparazzi” il nuovo video di Lady Gaga

Diretto da Jonas Åkerlund (quello di Music per intenderci), questo video è praticamente un mini film. Veramente spettacolare, sia lei che il clip…

Vodpod videos no longer available.

Annunci

Claudia Gerini cantante. Come mai prima d’ora.

Claudia Gerini ha “finalmente” lanciato il suo album di debutto ufficiale come cantante, “Like Never Before”. Se andate su questo link, potete ascoltare in anteprima il singolo “Paradise” (no, non è quella di Maddy, peccato). Il disco contiene solo canzoni tratte da film, in quanto l’attrice ci fa sapere che il cinema è ancora il suo campo principale, ma la musica l’ha sempre attratta molto e infatti si è cimentata altre volte in ruoli “musicali” (vedi Iris Blond). Il suo compagno e produttore dell’album, Federico Zampaglione dei Tiromancino, ha voluto attendere che la Gerine fosse veramente pronta prima di produrla, per non fare figurette. Secondo voi non era il caso di aspettare un’altro paio di secoli? Anche se, visto che canta Carlà, possono cantare tutti.

Cosa dicono di noi all’estero: Financial Times

berlusconimitra

In the court of public opinion, however, some may consider it surprising that Berlusconi has not been convicted of being one of the worst stewards of the Italian economy since 1945. His first, short-lived government in 1994 achieved nothing. His five-year spell in power from 2001 to 2006 was notable mainly for its failure to introduce the liberalising reforms that Italy desperately needs to make itself competitive in the eurozone. Now, he is presiding over a decline that the International Monetary Fund thinks may make Italy the only eurozone country to experience three consecutive years of recession, from 2008 to 2010.

Worst of all, Italy’s public debt is set to soar to 116 per cent of gross domestic product by 2010, according to the European Commission. In other words, Italy will be back where it was in the late 1990s. Noemi or no Noemi, this is Berlusconi’s real sin.

Che bello!! Ma non era praticamente finita la crisi e noi (Italia) non eravamo gli unici ad essersela cavata meglio? Mah…

Fonte: Financial Times

Cerco casa: l’ho trovata!!

Veranda (3bis)É ufficiale: adesso ho una casa!! O meglio, devo ancora fare l’atto, ma gli accordi sono presi… É lei, quella di cui parlavo qui… Ora inizia la smania per rimetterla in sesto al meglio e personalizzarla in maniera carina ma senza spendere troppo (c’è crisi signora mia). Ma ditemi come ci starebbe questo mobile nel salone?? Sono troppo felice!! :-)

Ingresso (5bis)

Discriminazione dei gay? Sparita dal sito delle Pari Opportunità

PariOppSul sito del Ministero delle Pari Opportunità c’era una volta la lotta alla discriminazione dei gay (o meglio gay, lesbiche, trans, ecc).  E adesso? Sparita. In sordina. Così, come se niente fosse… Fino a poco tempo fa c’era rimasta, messa su dal precedente Ministro Pollastrini. Adesso la Carfagna l’ha tolta e non se ne fa più parola… Il link era questo, ma adesso non esiste più e rimane solo la copia cache… Dove andremo a finire?

Fonte: River-blog
UPDATE DEL 28.05.2009

Menomale che per lo meno Repubblica s’è accorta della cosa…

Syria diventa Airys: la svolta elettro-pop

AyrisSempre in tema di musica, ecco quello che non ti aspetti: Syria passa all’elettro pop. Sarà che non se inculava nessuno, sarà che i produttori non le davano il giusto spazio come artista, sarà quel che sarà, ma Syria ha messo su questo nuovo progetto (quanto fa fico dire progetto invece che album?) “Vivo. Amo. Esco.”, cambiando il suo nome in Airys (fantasia!!) e svoltando bruscamente in un’altro genere, che forse le si addice di più. Devo dire che i risultato mi intriga… Fino al 5 giugno vi potete gustare un’anteprima qui.

Syria2

C’è anche il bono di turno (sotto)…

SyriabonoSyria3

Röyksopp feat. Robyn – The Girl & The Robot

Troppo bello… É da quando è uscito l’album che non ascolto altro!!

Solo una cosa Robyn cara… Ma non te l’hanno insegnato che non si può rimanere incinta di un robot?

P.S. Mi dite se riuscite a vedere il video sotto?

Vodpod videos no longer available.


3 cose

Si vede che oggi ho voglia di lavorare, eh? Infatti pur di non pensare a quelle funzioni di merda per il servizio delle Spese Generali andrei pure a togliere il muschio dalle fughe delle piastrelle nel cortile dove si fuma…

Ma se si potesse evitare questo ingrato compito, sarebbe meglio, quindi inganno l’attesa facendo questo test recuperato dal blog di Massi.

3 COSE

3 COSE CHE ODIO DI ME: sono distratto, ho poca memoria e a volte incostante per le cose che non mi “prendono”
3 COSE CHE DICONO DI ME: che sono leale, che sono cinico, che sono ritardatario
3 COSE CHE NON RIESCO A COMPRENDERE: l’diozia, l’ignoranza e la stupidità
3 COSE CHE MI ANNOIANO: spesso il lavoro, spesso la tv e la messa
3 COSE CHE MI SPAVENTANO: le malattie, la morte delle persone care e i cataclisimi naturali (insomma, ciò che non si può controllare)

3 COSE ESSENZIALI DI OGNI GIORNO: Bruna, una bella srsata d’acqua fresca appena sveglio e la doccia prima di dormire
3 HOBBIES PREFERITI: musica, automobili, case (moda, cinema, internet…)
3 COSE CHE NON POSSONO PIU ATTENDERE: vacanza, relax, ferie (dov’è la differenza?)
3 CARRIERE CHE HO PRESO IN CONSIDERAZIONE: cantante, attore, gigolò
3 COLORI CHE MI PIACCIONO: rosso, viola, nero
3 POSTI DOVE VORREI ANDARE IN VACANZA: posti di mare, grandi capitali europee, località termali (praticamente ovunque)
3 COSE CHE FAREI OGGI: andare al mare, prendere il sole in giardino (che per ora non ho), dormire
3 FRASI CHE DICO SPESSO: “sticazzi”, “boh”, “‘ma vaff”

UN LUOGO DOVE…
PENSARE IN SANTA PACE: un bel prato verde
LEGGERE: in bagno
PIANGERE: dove non ti vedono
DIVERTIRSI: ovunque
SENTIRSI BENE CON SE STESSI: sotto la doccia dopo un’ora di Power Yoga
PARLARE CON QUALCUNO: sul divano
RICORDARE BELLE COSE DEL PASSATO: ovunque
ORGANIZZARE UNA BELLA USCITA CON GLI AMICI: casa di amici

UN INDUMENTO IN CUI…
SENTIRSI A PROPRIO AGIO: pantaloni della tuta e maglietta
METTERSI AL CENTRO DELL’ATTENZIONE: camicia con paillettes (basta??)
SENTIRSI A DISAGIO: mai :-)
SENTIRSI BELLI: sempre
ANDARE IN GIRO OGNI GIORNO: jeans, maglietta e golf di cotone aperto davanti

Cosa fare alle 2 di notte?

Pubblicità della compagnia di telecomunicazioni canadese Telus a Toronto, walking down Spadina just before Dupont.

2amoptions

Stipendi in Italia? Tra i più bassi della Ue

“Gli italiani incassano ogni anno uno stipendio che è tra i più bassi tra i Paesi Ocse. Con un salario netto di 21.374 dollari, l’Italia si colloca al 23° posto della classifica dei 30 paesi dell’organizzazione di Parigi. Buste paga più pesanti non solo in Gran Bretagna, Stati Uniti, Germania, Francia, ma anche Grecia e Spagna. É quanto risulta dal rapporto Ocse sulla tassazione dei salari, aggiornato al 2008 e appena pubblicato.

La classifica riguarda il salario netto annuale di un lavoratore senza carichi di famiglia. É calcolato in dollari a parità di potere d’acquisto. Gli italiani guadagnano mediamente il 17% in meno della media Ocse. Salari italiani penalizzati anche se il raffronto viene fatto con la Ue a 15 (27.793 di media) e con la Ue a 19 (24.552)”.

Quindi alla fin fine i più penalizzati sono i singles! Mentre per le famiglie numerose, i pensionati, i portatori di handicap, i pastori della Patagonia e le levatrici dell’associazione Alpini del Sahara c’è sempre qualche facilitazione fiscale a cui fare appello, per i poveri singles non c’è mai niente… A loro nessuno pensa!!

Basta! Facciamoci senitre, cazzo!!

E nel frattempo destra e sinistra si rimpallano la colpa a vicenda

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: