Archivi giornalieri: 14 aprile 2010

Bocchino: “Meglio un premier gay che leghista”

Sì a un premier gay, se eletto dagli italiani. Sono contrario a qualsiasi forma di discriminazione e se un premier omosessuale venisse eletto dal popolo ha tutto il diritto di governare il paese.

E fin qui mi pare che il discorso non faccia una piega… Poi quello che non ti aspetti.

Come ho più volte detto, il premier non può rappresentare solo un’area del paese. Un premier leghista è improbabile per una ragione di “limite territoriale” che la Lega ha: non può governare un intero paese chi ne rappresenta solo una parte. Detto questo, non considero che la cosa sia semplice; anzi, sul piano del costume non lo è certamente. Ma nel momento in cui ci fosse un candidato gay e venisse eletto non ci troverei nulla di strano perché rappresenterebbe tutti e non solo una parte.

La Lega come al solito non si smentisce e replica.

Forse rivendica il posto di premier per sé.

Dopo l’apparente “ammorbidimento” delle idee di Gianfranco Fini, che bisogni ricredersi anche sul conto di Italo Bocchino??

Qui l’intervista di Klaus Davi al parlamentare Pdl.

Fonte: Il Messaggero.

Invisible Light, il ritorno degli Scissor Sisters

Quasi mi dimenticavo!! Ieri sera controllo le mail e trovo… La newsletter degli Scissor Sisters, che annunciano il loro terzo album “Night Work”, atteso per il 28 giugno ed anticipato dal singolo “Fire with Fire” il 20 giugno.

Nell’attesa ci fanno ascoltare una gustosa preview (che sarebbe la “Invisible Light” del video sopra) e si fanno notare per una cover per così dire ardita, uno scatto di Robert Mapplethorpe che ritrae un signor culo.

Che dire? A me piace!! Jake Shears e compagni non deludono mai!!

Jake Gyllenhaal per GQ

Ma solo a me sembra che il buon Jake abbia tutti (e dico tutti) i “componenti” della faccia troppo grossi rispetto alle dimensioni dell’ovale?

Il gatto si diverte con l’iPad

Voglio questo tavolo e queste sedie!!

Da oggi ho un nuovo motto

Se non riesci ad uscire dal tunnel… Arredalo!!

Il mondo non è dei furbi

…O almeno lo spero!!

Se il buongiorno si vede dal mattino…

Stamattina: mi sveglio, come tutte le mattine mi rigiro per una ventina di minuti sotto il piumone, poi mi decido e mi alzo, faccio colazione, vado in bagno e mi vesto. Arrivo ad uscire di casa e mi trovo lì sullo scaffale fuori accanto alla porta d’ingresso, dov’è sempre stato del resto, il mio bonsai, con accanto il suo spruzzino per innaffiarlo come si deve.

Decido allora di dargli la sua spruzzatina giornaliera, se non fosse che la levetta dello spruzzino s’incanta as usual e non esce niente… Come le vecchie buone maniere insegnano, prendo lo spruzzino e lo batto delicatamente contro il muro, per vedere se si disinceppa; ma forse nemmeno troppo delicatamente, o forse la plastica ha accusato il freddo, perché mi esplode letteralmente addosso… Boooom!! E sono tutto fradicio… Completamente!

Segue bestemmia e rientro in casa per cambiarmi, mi rimetto i jeans che avevo ieri sera. Nel riuscire pulisco la porta d’ingresso, fradicia pure lei; meno male che l’acqua non è filtrata sotto, fin dentro casa.

Arrivo alla macchina, apro lo sportello del guidatore ed… Orrore!! Un chewing gum spiaccicato sul sedile di pelle marmotta! Con un orrendo presentimento, mi porto la mano verso il sederino, e visto che l’ultima volta che mi ero seduto in macchina avevo quei pantaloni, ci trovo la dolce metà della gomma attaccata al sedile…

Seguono due bestemmie (bisogna sempre incrementare le proprie prestazioni) e rientro in casa per cambiarmi di nuovo.

Come se non bastasse, lungo il tragitto casa-lavoro, sembrava che avessero dato il via libera ad apini e camion. Ma c’è di buono che mentre ero intrappolato nel traffico senese (mi vien da ridere, com’è possibile che una città di quattro gatti abbia tanto traffico? Ok, è risaputo che i gatti non sanno guidare) mi vedo uno a bordo di una Subaru uguale sputato a Colin Farrell

Beh, son soddisfazioni anche queste! O per lo meno contribuiscono a risollevare il morale…

P.S. Se avessi fatto come i tizi della foto non avrei avuto problemi di sorta!! :-)

Ma che cazspita si so fumati questi?

No cioè, non ce la faccio a non scrivere niente…

Allora, partiamo con ordine: prima i fatti. Il Cardinale Tarcisio Bertone (secondo me sarebbe un ottimo nome per un modello di automobile “Ho La Tarcisio Bertone” senti come suona bene) Segretario di Stato Vaticano, rilascia quanto segue.

Numerosi psichiatri e psicologi hanno dimostrato che non esiste relazione tra celibato e pedofilia, ma molti altri hanno dimostrato – e mi è stato confermato recentemente – che esiste un legame tra omosessualità e pedofilia. Questa è la verità e là sta il problema.

Io penso che la parte di mondo sana sia rimasta allibita, persino mia madre (fortemente credente e praticante) c’è rimasta di sasso…

Come giustamente dice Roccia: “Ma dove sono questi studi di numerosi psichiatri e psicologi??”. Boh, non si sa… Che volete che poi La Tarcisio Bertone venga pure a farvi vedere i rapporti degli studi che sono stati fatti appositamente per lui dai suoi psicologi personali? E fidatevi, no? Su…

Però c’è un certo Tonino Cantelmi che invece smentisce e contraddice le affermazioni sostenute dal Cardinale… Ma chi si crede di essere questo per dare contro a La Tarcisio?

Oh, io già mi ci vedo su La Tarcisio Bertone, la nuova coupé filante della carrozzeria torinese, un’auto tipo l’Alfa Brera, no? E voi come ve la immaginate?? Parliamo d’altro, và, che se non mi ci mangio il fegato…

UPDATE

Il segretario di Stato vaticano , il cardinale Tarcisio Bertone, nella sua conferenza stampa in Cile, si riferiva “alla problematica degli abusi all’interno della Chiesa e non nella popolazione mondiale”. E’ quanto ha precisato padre Federico Lombardi, portavoce della Santa Sede, rispondendo alle polemiche scoppiate dopo le dichiarazioni di Bertone. Dai dati statistici della Chiesa, risulta che il 60% degli abusi su minori è compiuto da preti omosessuali.

Peccato si sia dimenticato di dirlo…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: