Archivi giornalieri: 7 settembre 2010

Nove (nuovi) brani di Madonna finiti in rete

Dopo aver eliminato i feed ormai inutilizzabili perché da lavoro mi hanno bloccato Blogspot, il che significa che il mio blogroll quotidiano si è dimezzato, ecco che da YouTube spuntano tre (quasi) inediti di Madonna.

Il primo, Broken (I’m sorry), apprendo da Pop essere stato registrato durante le sessioni del 2009 con Paul Oakenfold e si mormora che finirà sul prossimo album del Dj. Abbastanza orecchiabile, ma sempre la solita salsa.

Il secondo è Animal e sembra una canzone di Britney-prima-di Blackout. Ho detto tutto.

Il terzo viene chiamato Infinity, ma altro non è che la demo di Give it to me… Ecco, quanto mi piace ascoltare le versioni demo delle canzoni e poi compararle con quelle definitive!!

EDIT: Per esempio, la demo di Beat goes on mi fa impazzire, sia nella prima che nella seconda versione.

EDIT II: Eccone altre tre… Qui e qui.

EDIT III: Come al solito Pop si dimostra essere sempre il migliore: qui c’è un riassunto di tutte le canzoni che sono finite in rete in questi giorni.

Stress mattutino #2

Ho trovato la cura allo stress mattutino dovuto al percorso casa-ufficio in auto, che mi snerva sempre una cifra.

D’estate, quando le scuole sono chiuse, di solito passo dentro la città, piuttosto che prendere la tangenziale; il percorso fuori dal centro abitato dovrebbe essere più veloce, a rigor di logica, ma siccome parecchi (evidentemente) la pensano così, si creano sempre delle file chilometriche prima delle rotonde senza nessuna ragione né regola, mentre in città ci sono i semafori che garantiscono almeno uno “scorrimento minimo garantito”.

Forse prima delle ferie (luglio) non ci facevo caso perché bramavo solo spiaggia e sole, forse non ce n’erano proprio perché erano già spaparanzati sulla sabbia mentre io ero ancora a lavoro, ma in questi giorni di rientro post-vacanze sto notando un sacco di manzetti niente male in giacca e cravatta che passeggiano per le vie cittadine per recarsi sul posto di lavoro. Roba che se non sei molto attento e multi-tasking, rischi di tamponare quello davanti.

Ecco, così però ci possono essere tutta la fila ed il traffico che vi pare, io aspetto paziente in coda e mi rifaccio gli occhi. Penso che passerò dentro la città anche quando saranno riaperte le scuole…

Però poi arrivo in ufficio e scopro, ahimé, che da Internet non ho più accesso a Blogspot ed a tutti i blog ad esso correlati.

Mi scusino i possessori di un blog Blogspot (tanti purtroppo) ma li leggerò meno assiduamente…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: