Archivi giornalieri: 28 settembre 2010

Vladimir Luxuria nel nuovo spot Seat

Vladimir Luxuria è stata scelta, insieme ad altre persone (meno note, almeno in Italia), per il nuovo spot della Seat Ibiza ST.

Nello spot, lo vedete sopra, diverse persone parlano delle emozioni, e Vladimir dice la sua, potete vedere qualcosa di più qui.

Molti diranno “Embé, non è nemmeno testimonial, ma una semplice comparsa”…

Eppure il fatto che nello spot italiano sia stato inserito un volto noto del mondo transgender italiano, vuol dire:

1- che il committente cerca visibilità;

2 – che le persone, piano piano, si stanno abituando o comunque si abitueranno per forza di cose a vedere un trans come una persona cosiddetta “normale” in mezzo ad altre persone “normali”.

Certo, se si considera che nello spot slovacco è stato inserito un travestito ben più baraccone di Vladi, gli eventuali e presunti “intenti sociali” dei pubblicitari sembrano così lontani…

Lo spot di “Parla con me” con Minzolini censurato

Vodpod videos no longer available.

A me, dal mio piccolo, sembra che qualsiasi programma che non sia un elogio al “Sire che sta in the Sky” o che non sia un fiorire continuo di tette e culi, ormai non può andare in onda su Mamma Rai.

Così, dopo le polemiche ed i mancati spot promozionale per Annozero, ecco che viene censurato pure lo spot promozionale per “Parla con me” programma di Serena Dandini che riprende stasera su RaiTre in seconda serata.

É questo [lo spot] che ci dà il senso di come siano cambiate le cose. Qualche anno fa uno spot del genere lo avrebbero bloccato perché troppo blando. Però non vogliamo fare i martiri, ci hanno chiesto un programma e noi, che siamo professionisti, lo facciamo. Se non lo vogliono, invece, ce lo dicessero. Io non ho contratti in esclusiva e vengo pagata a puntata andata in onda. Se non lavoro, non devono nemmeno darmi la liquidazione.

Queste le parole di Serena, supportata pure dal direttore di RaiTre, Paolo Ruffini. Lo spot invece è stato “ritenuto inopportuno” dalla Direzione Promozione e Immagine della Rai (nella persona di Paglia), ma potrebbe comunque trovare uno spazio all’interno del programma.

Vodpod videos no longer available.

Fonte: Kataweb.

Aggiornamenti dal fronte

In Italia non ci mancherebbero certo argomenti seri di cui parlare; i nostri cari politici in primis (ma non solo) si danno sempre un sacco da fare per sparare una sequela di minkiate fantasmagoriche.

Le ultime (minkiate in generale) che mi hanno colpito:

* Umberto Bossi rispolvera il vecchio acronimo S.P.Q.R. che per lui ovviamente significa “Sono porci questi Romani”, solo perché si parlava di spostare il Gran Premio da Monza a Roma.

* Giovanardi parla a sproposito sulle adozioni di bambini da parte di genitori gay. Ma studia un po’ i dati che Roccia riporta nel suo video, ignorante!

* Quando due cervelli di un tale livello come quelli di La Russa e della Gelmini si mettono insieme, non potranno partorire altro che un progetto colossale, quasi imperiale: corsi paramilitari per gli studenti della Lombardia. E vai, tutti di nuovo alla conquista delle colonie!!

* Gianluca Grignani è stato abusato da un ragazzo di 18 anni quando lui ne aveva solo 10. “Era omosessuale e pedofilo” dice il cantante. Magari era pure comunista ed ebreo, eh?

* Lele Mora ha avuto una relazione con Fabrizio Corona; relazione durata due anni durante la quale l’agente ha regalato al fotografo 2.000.000 € in case, macchine e regalucci vari… Praticamente Corona si prostituiva!!

Dicevo: dopo tutto questo carnaio di notizie serie e non, ma tutte segno di un evidente degrado italiano che ci sarebbe da fare le valigie e sparire 7 anni in Tibet a meditare su cosa abbiamo fatto di male noi per meritarci tutto ciò, di solito si preferisce sempre parlare di cazzate, di argomenti leggeri (StudioAperto ha fatto scuola)…

E io non farò certo eccezzione!

Per cui ecco a voi la nostra Destiny’s Child preferita (almeno la mia) cioè Kelly Rowland in versione ultrasexy che ci fa (quasi) vedere i capezzoli su Complex Magazine (ma ‘ste riviste pseudo patinate spuntano al ritmo di una al giorno???).

Qui altre foto. Guardiamo queste e non pensiamo a come stiamo messi in Italia che è meglio và…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: