Bolzano, Grillini a supporto di CasaPound

Nel Comune capoluogo dell’Alto Adige due consiglieri eletti nella “Lista civica Movimento 5 Stelle”, di fronte al rifiuto della maggioranza comunale di iscrivere all’albo delle associazioni culturali l’associazione “Casa Italia” legata a Casa Pound Italia, il 31 marzo scorso sono usciti in segno di protesta dall’aula consiliare assieme a tutta l’opposizione di destra.

Claudio Vedovelli, consigliere della “Lista civica Movimento 5 stelle” e membro della commissione cultura del Comune di Bolzano, all’indomani della seduta si difende così sul suo blog.

“Escludere un gruppo di ragazzi che non solo hanno le carte in regola (regole che si è dato il Comune!) ma anche , fino ad ora, organizzato serate su temi diversi e interessanti, senza segni di apologia, solo perché si ritiene siano in contatto con gruppi neo o nuovi fascisti, ci pare sbagliato oltrechè rischioso. […] Meglio sarebbe stato dare la possibilità a questo gruppo di  avere un riconoscimento istituzionale e seguire con attenzione la loro attività, cercando di comprendere se ci possano essere segni di apologia di fascismo”.

Fonte: NewNotizie.

Bah… Io non conosco molto la storia e le abitudini di CasaPound (che ho scoperto essere presente anche a Siena, almeno, qualcuno si è preso la briga di scrivere “CasaPound Siena” su di un muro con la classica bomboletta spray)… Ma voi che ne pensate? Hanno ragione i Grillini o certe associazioni vanno escluse a prescindere?

Annunci

Informazioni su Enrico*

Non sono normale, questo è poco ma sicuro. E meno male! I'm not normal, that's for sure. And thank goodness!

Pubblicato il 24 maggio 2011, in Life, Politica con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Dando voce e credito alle fonti più tendenziose i media si stanno appllicando nell’esercizio del discredito del movimento grillino. Dopo la manipolazione del “Grillo busone” e le posizioni sul test antidroga dei grillini di Bologna o l’enorme assurda pressione sul balottaggio di Pisapia a Milano, adesso questi ripescano una notizia vecchia di mesi e la lanciano decontestualizzandola sapendo di avere facile presa sui sentimenti a scapito della ragione. Succede così che un ex grillino nostalgico dell’ortodossia comunista, abituato non al confronto dialettico e ad usare l’ideologia come uno strumento di studio ed interpretazione della realtà ma, appunto, a concepire l’ideologia comunista come una religione, posta una vecchia notizia su Indymedia. Da qui la diffusione della disinformazione.

    Il fatto del Consiglio Comunale riportato è vero ma vi sono una serie di lacune importanti, non ultima quella che non si tratta di CPI ma di CasaItalia un’associazione culturale che è soggetto giuridico autonomo ed il cui statuto e le cui attività culturali non sono state oggetto di critica. Il Comune ha cassato la domanda di inserimento nell’albo perché questi di CasaItalia sono “amici di” , “simpatizzanti per”.

    Siamo abituati a fare cosa è giusto e non a seguire il conformismo delle maggioranze bianche, rosse o nere che siano. Il clientelismo è la moneta di scambio della casta e la discriminazione politica è il rovescio di questa medaglia. La DISCRIMINAZIONE POLITICA, è un reato ed è anticostituzionale. Chi usa l’antifascismo come strumento di consenso non fa onore alla lotta partigiana. Quando poi la discriminazione viene esercitata dalla maggioranza come si chiama? Noi la chiamo autoritarismo…

    Chi professa l’antifascismno ma pratica l’autoritarismo non è degno del consesso democratico.

    Invitiamo tutti a non cadere nelle fin troppo facili strumentalizzazioni che si presentano.

    Andreas Perugini

    M5S Bolzano

    • Lasciando un attimo da parte l’episodio in sé e per sé, è logico che adesso i Grillini iniziano a far paura ai nostri politicanti… E quindi, giù campagne più o meno denigratorie e più o meno veritiere!!

  2. Strano che tu abbia conosciuto CasaPound Siena da una scritta spray sul muro, dato che ha una sede in pieno centro storico da quasi tre anni, fa iniziative continue in piazza, cortei in Piazza del Campo, attività sociale/culturale/sportiva continua e viene pubblicata su quotidiani/radio/siti d’informazione senesi continuamente (tutti scannerizzati qui http://ilcatenaccio.wordpress.com).

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: