Archivi categoria: Animali

Come capire se il tuo gatto sta pianificando di ucciderti

Fa il pane su di te.

Potresti pensare che questo sia un segno di affetto, ma in realtà il tuo gatto sta cercando debolezze nei tuoi organi interni.

Si nasconde in luoghi bui e ti guarda.

Se il tuo gatto si nasconde spesso è solo per studiarti nel tuo habitat naturale.

Raspa eccessivamente nella lettiera.

Dopo aver usato la lettiera il tuo gatto butta in giro senza un apparente motivo la sabbietta, la maggior parte della quale finisce in giro per tutta la stanza. Sta semplicemente facendo pratica per seppellire corpi.

Dorme sugli apparecchi elettronici.

Gli umani hanno una tecnologia superiore. Il tuo gatto lo sa e cercherà di disturbare tutte le comunicazioni col mondo esterno.

Competizione di sguardi.

Se incroci lo sguardo del tuo gatto che ti fissa, non distoglierlo. Così facendo gli confermeresti di essere debole, e lui ti attaccherebbe subito dopo.

Sgusciare fuori da una stanza alla velocità della luce quando ci entri tu.

Quando questo succede, non è altro che un’imboscata fallita.

Cat masturbation

Fonte: 1-800-FAGGOT.

Buona Pasqua!!

image

Ma le iguane scoreggiano?

Lo so che ve lo siete sempre chiesto. Ora lo sapete: si, anche le iguane scoreggiano.

Il Ministro Brambilla contro il Palio di Siena

Se la Catalogna ha rinunciato alla corrida anche noi possiamo rinunciare a qualche corsa ed a qualche Palio. Nel mio ruolo ho preso visione e coscienza di come ogni volta che accadono episodi di sfruttamento di animali, non propri di un paese civile, queste notizie fanno il giro del mondo e vanno a ledere la nostra immagine. Lo stesso made in Italy ne risente. Bisogna girare pagina, è essenziale che l’Italia sia animal friendly. E se si è arrivati in Catalogna a rinunciare alla corrida, credo sia venuto il momento di rivedere le manifestazioni e le feste tradizionali dove gli animali vengono maltrattati.

Non si sa bene quale sia stato l’evento scatenante, ma oggi il Ministro del Turismo Michela Brambilla ha espresso le opionioni sopra riportate in conferenza stampa. Poi in una nota, quando già si era scatenato il putiferio, ha tenuto a precisare.

Non ho proposto l’abolizione di alcuna manifestazione, né tantomeno del Palio di Siena, tradizione molto celebrata e sulla quale non ho espresso alcun giudizio. Ritengo sia doveroso dare luogo ad un’approfondita analisi di quelle che sono oggi in Italia le manifestazioni e le feste popolari che coinvolgono gli animali, allo scopo di valutare se esse sono produttive di effetti positivi e quindi si rende opportuno promuoverle e sostenerle con maggiore vigore in quanto patrimonio della nostra tradizione, o se in taluni casi non sia meglio rivederne la forma o addirittura farne a meno. Mi riferisco a tutte le manifestazioni e le feste che coinvolgono cavalli, asini, maiali, buoi, oche e perfino struzzi che hanno luogo in Italia.

Io sicuramente non avrò girato il mondo come la signora Brambilla, ma di sicuro quando mi chiedono di dove sono e rispondo che sono di Siena, nessuno esclama “Aaaah, dove fanno a fettine i cavalli durante la famigerata corsa!!”.

In conferenza il Ministro non ha citato direttamente il Palio di Siena, ma la mente di tutti è andata proprio lì, tant’è che la stampa le ha fatto delle domande specifiche sulla corsa senese. E lei non è che si sia affrettata molto a smentire, ha solo diramato in un secondo momento la nota sopra riportata, quando già Gasparri e Bossi avevano detto che “il Palio di Siena non si tocca”.

Mai, nella mia vita, mi sarei detto d’accordo con Gasparri o con Bossi. Tantomeno con tutti e due insieme!!

E comunque complimenti per la coesione del gruppo Pdl-ino.

Inviterei il Ministro Brambilla a venire a Siena in prima persona e constatare con mano che nel Palio di Siena i cavalli non vengono sfruttati, né tantomeno maltrattati. Vengono trattati meglio dei fantini.

Ah, per inciso: su YouTube l’utente yaceo aveva caricato il video del servizio in merito alla vicenda del Tg1. Video rimosso e account sospeso dopo due ore ed una visualizzazione.

Fonte: TgCom.

Abitudini feline

Più o meno la stessa scena a cui assisto anche io quando Bruna vuole entrare (a parte la rottura del vetro finale)… Anzi, adesso ha pure imparatro che se trova la persiana della porta finestra chiusa, monta sul davanzale e va alla finestra!!

Comunque troppo forte ‘sto gatto di Simone! Riproduce davvero le abitudini e i modi di fare felini (come per esempio la sveglia)…

Il gatto che viaggia sul Roomba

Voglia di coccole…

Cavallo dal dentista

Che tenero!!

I love bull terrier

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: