Archivi Blog

Darren Hayes performing “Plans” at 2011 APRA Music Awards

Tutto ciò è fantastico… Darren Hayes non è stato minimamente cagato di pezza agli APRA Music Awards (l’APRA sarebbe la SIAE australiana se non ho capito male), niente, manco una misera nomination come “Miglior ritorno dall’oltre tomba musicale dell’anno” o cose così che ne so…

Però lui s’è inbucato lo stesso nella serata e ha cantato questa fantastica versione acustica di “Plans” dei Birds of Tokyo che poi sarebbe una canzone disco di platino in Australia e nominata nella categoria “Song of the year”.

Per lui, come per la Mannoia, vale la solita regola: cantami pure le istruzioni di montaggio del divano Manstad di Ikea, e io rimango incantato ad ascoltarti come un bambino ipnotizzato dal pifferaio magico.

Che voce ragazzi…

Speriamo che prima o poi qualcuno nel mondo (oltre a me) si ricordi di lui!!

Il Presidente dell’Agedo Rita De Santis all’Europride

Io questa donna la amo… Classe 1938, mica cazzi.

Qui, per chi come me non ci fosse potuto andare, il video con discorso ed esibizione di Lady Gaga, qui il testo tradotto in italiano se avete difficoltà con l’inglese, mente qui potete trovare una carrellata di video che documentano la festa vera e propria che sarebbe la sfilata.

Su, fatemi sformare… Com’è stato quest’Europride?

Europride, omofobia e… Lady Gaga!

L’Europride è un insieme di eventi per manifestare l’orgoglio gay e rivendicare diritti per le persone GLBT e viene organizzato ogni anno in una città diversa d’Europa: quest’anno è toccato a Roma e proprio in questi giorni, per la precisione dal 1° al 12 giugno, è stato allestito un grande Pride Park con tanti eventi dedicati al mondo GLBT che culmineranno poi con la grande sfilata dell’orgoglio Gay sabato 11 giugno (sfilata alla quale parteciperà pure Lady Gaga, notizia di queste ore).

Ovviamente non è che una cosa del genere si mette in piedi in 4 giorni, e quindi già nel 2008 era stata decisa Roma come locatione per il 2011 e così ne dava annuncio questo 06blog

Apriti cielo!!

Purtroppo a Roma c’è il Vaticano e una sfilata del genere mi sembra più provocatoria che fine a se stessa…

Che rottura di cojoni ’sti gay!!!! abbiamo capito che esistono, son sempre esistiti, e personalmente non li discrimino, li rispetto come ogni altro essere umano, non vedo il motivo per cui dovrei mancare di rispetto ad una persona gay. Ora non capisco per quale motivo bisogna enfatizzare l’orgoio di essere gay, fare sfilate per strada e organizzare mega raduni europei, e tutti gli altri diversi da loro cosa devono fare? vergognarsi di essere normali?. Io se fossi un gay non romperei i maroni a nessuno! Non potete vivere in santa pace nella vostra città o paese senza rompere i co…ni alla gente!!?? sempre con questa ossessione della discriminazione!! sempre con questo complesso dell’inferiorità, quand’è che crescete!!??

orgoglio di essere gay…e scendere in piazza???

Non vi conviene… a Roma vi prendiamo a calci nel cu|o! ORGOGLIO DI CHE… MA CHE IO FESTEGGIO L’ORGOGLIO ETERO? MA CHE CA77O DITE!

io nn sono gay è li ritengo delle persone normali ma nn capisco il motivo di fare queste cose se si credono loro per primi tanto normali perchè fanno ste cose? nn mi pare che gli etero fanno l’etero pride o altre cose simili mo poi cmq ripeto nn ho niente contro i gay…

E così via, molti commenti sono di questo tenore.

Come, altro argomento di grande attualità in questi giorni è la legge anti omofobia promossa da Paola Concia. I detrattori di questo progetto, coloro che l’hanno bocciata in commissione giustizia, dicono che è incostituzionale, che va contro l’articolo 3 per cui tutti siamo uguali di fronte la legge e che sarebbe una discriminazione al contrario, una sorta di favoritismo per i gay.

Alché io penso che veramente parecchie persone non riescono a realizzare la situazione di gay/lesbiche e trans in italia, pensano che il Gay Pride sia una semplice sfilata baraccona fatta così tanto per divertirsi e che si fa tanto parlare di omofobia solo perché fa figo e per far fare le faccette contrite alla D’Urso.

Beh, bisognerebbe che questi signori si prendessero la briga di leggere (almeno su Wikipedia, mica chiedo tanto) cosa sono i moti di Stonewall, di sapere che sono previste dal D.L. 122/93 art. 3 aggravanti per le aggressioni a sfondo razziale e/o religioso e invece poi bisognerebbe che si fermassero a pensare quali sono i diritti dei gay oggi in Italia e quali sono i diritti dei gay oggi in (quasi) tutto il resto del mondo.

Ma che davvero… In Svezia, Norvegia o Canada so tutti scemi che i gay li fanno sposare?!?!?

Per capire come l’omofobia faccia parte del nostro parlare di tutti i giorni, e di come questo sia dannoso e incrementi l’odio verso le persone GLBT (come ha ribadito anche Napolitano nel suo discorso lo scorso 17 maggio in occasione della Giornata Mondiale contro l’omofobia) basta pensare che anche un ragazzino (che in teoria dovrebbe conservare ancora una certa innocenza ed essere scevro da pregiudizi) se vede due uomini che passeggiano o mangiano o fanno una qualsiasi cosa insieme e non sono Bud Spencer e Terence Hill, li etichetta subito come “finocchi” o “froci”. Mi è capitato giusto la scorsa settimana di assistere ad una scena del genere…

E questo perché la nostra cultura è così profondamente omofoba (sono convinto, per colpa della Chiesaccia) che la passiamo, anche inconsciamente, ai nostri figli e sarà difficilissimo sradicarla e chiedere alla gente che ancora non è “convinta” di accettare le diversità come un valore e quindi apprezzare anche le manifestazioni che le difendono, perché tutti i cittadini vengano tutelati di fronte alla legge (e che quindi ci vuole una legge che scoraggi le aggressioni omofobe) in quanto tutti hanno gli stessi diritti a prescindere dal loro orientamento sessuale e dalla loro identità di genere.

Per fortuna non tutti gli italani sono così, parecchi sono già ben disposti verso le persone GLBT e non solo accettano loro, ma anche le loro feste

Buon Europride a tutti!!

Referendum 12-13 giugno, si voterà anche per il nucleare

La corte di cassazione italiana ha accolto l’istanza presentata dal Partito Democratico che chiedeva di mantenere il quesito abrogativo sul nucleare al referendum del 12 e 13 giugno 2011 e quindi… Tutti a votare!!

Prima guardatevi i video di Sandrina, non solo quelli sul referendum: spettacolari!!

Fonte: Repubblica.

Promesse elettorali da mantenere

Queste ultime elezioni amministrative hanno visto la vittoria inaspettata e schiacciante della Sinistra sulle realtà locali, ed oltre a far preoccupare il Centro Destra anche a livello Nazionale, dovrebbero insegnare ai politicanti una cosa che sanno pure i bambini ormai: mai fare promesse avventate!!

Come Mastella, che aveva dichiarato ai microfoni di Radio Due che se a Napoli avesse vinto De Magistris, si sarebbe suicidato.

Bene, adesso che la previsione si è avverata a furor di popolo (oltre il 65% di preferenze per l’ex magistrato di Vallettopoli, se non erro), la comunità di Facebook ha subito messo su una pagina per ricordare a Clemente la promessa; pagina che in poche ore è arrivata a più di 29.000 consensi e scommetto che continuerà a crescere.

Ma anche Bossi deve imparare a tenere la bocca chiusa (tanto non si capisce mai una minkia quando parla).

Bisogna andare in cabina elettorale e votare bene, non possiamo tagliarci le balle con Pisapia.

Ecco, Pisapia è il nuovo Sindaco di Milano e subito una bella pagina di Facebook con più di 11.000 fan per ricordare anche al Senatur la sua “promessa” (anche se parlare di promessa qui è un po’ forzato).

Quando si dice: OLTRE IL DANNO, LA BEFFA. :-)

Blake Lively roscia (e Madonna vestita) come la Sirenetta

Lei, oltre ad essere una splendida donna, è un’attrice che ha fatto/fa parte del cast di Gossip Girl: di più non so.

Però ho trovato questa foto di lei che ha cambiato colore di capelli da bionda a rossa e subito mi è venuta in mente lei, la rossa per eccellenza: Ariel, la sirenetta.

E come disse una volta Parker Hurley, probabilmente la mia attrazione per i capelli rossi è iniziata a causa sua.

P.S. La mia con la Sirenetta deve essere proprio una mania: anche questo vestito di Madonna mi ricorda la sirenetta… Sarà la combinazione di colore+strascico+stelle?

Bob Sinclar feat. Raffaella Carrà, A far l’amore comicia tu

Ma perché questa donnina pur facendo vedere per bene tutto il suo corpo e cantando di sesso nel 1976, non risulta mai volgare??

Kylie Minogue, Aphrodite Les Folies tour 2011

Bé, che sarebbe stato uno spettacolo lo sospettavo. Sono rimasto invece sorpreso per il tipo di show, molto diverso da quelli delle altre grandi dive del pop che avevo visto io (Madonna e Gaga). Kylie è veramente una Showgirl con la esse maiuscola e tutto quello che fa è estremamente posato ed aggraziato, mai sfacciato o volgare, nonostante i costumi non fossero propriamenti sobri, ma Lady Gaga ha alzato gli standard e bisogna starle dietro in qualche modo.

Saranno stati i ventagli di piume o la mise da bagno super chic che indossa nel finale o le perle a profusione nei costumi, ma mi sono venute subito in mente le ballerine degli anni 30.

Poi ovviamente Kylie lo sa che il 90% del suo pubblico sono omosessuali infoiati e quindi maschi semi-nudi come se piovessero, dal vero e nei video. Al prossimo tour mi sa che verrano proiettati direttamente dei porno gay della Lucas Kazan…

Insomma, veramente uno spettacolo da vedere, che come tutti i concerti del resto si racconta difficilmente con le parole o con le foto. E con quelle scattate da me men che mai, perché sono fatte col cellulare e fanno abbastanza schifo.

Vi consiglio di andare a vedere quelle di Super-Pop e magari… La prossima volta venite pure voi!! :-)

Strane perfomances live per i Take That e Katy Perry

Nel week end mi sono andato subito a cercare , dato che in diretta a Sanremo non me la sono potuta vedere, la performance live dei Take That.

Bravini (hanno fatto di meglio), ma con chi ce l’ha all’inizio Robbie quando storpia il primo verso?

E poi oggi mi sono visto pure Katy Perry che canta Rihanna… E ok, n’è pure uscita una cosa carina. Ma Willow Smith?? No, non si può…

E comunque gran figura di cacca quando fa finta di suonare il piffero… Limitati al piffero di Russel Brand (brrr) va!!

I Take That cantano Kidz ai Brit Awards 2011

Fantastici.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: