Archivi Blog

Il preservativo protegge. Non rimanere scottato, usalo

Cassero

La Littizzetto chiama? I condom rispondono!!

Non so se avete visto la Littizzeto ieri sera a CheTempoCheFa… Io ovviamente si, anche se stavo quasi per distruggere la televisione nuova di Serena, perché non si vedeva bene RaiTre (scherzo Sere!)…

Ma comunque alla fine siamo riusciti (non proprio benissimo, ma chissene) e abbiamo guardato ed ascoltato la Luciana implorare (tra le altre) le ditte fabbricatrici di condom, di mettere un “qualcosa” per far riconoscere il verso giusto dei profilattici, oltre che il Governo per fare una campagna di educazione sessuale decente, onde evitare che i teen-ager italici si mettano il preservativo solo dopo aver fatto sesso, convinti che sia un astuccio dove riporre la banana dopo l’uso.

Ebbene, prima che la Carfagna faccia una campagna in questo senso, ne passerà di acqua sotto i ponti, ma per le indicazioni sulla giusta vestizione del pirulo, si sono già attrezzati!!

Sono nati i preservativi con le ali, che oltre ad agevolare lo srotolamento, tracciano anche il verso giusto!!

Quando si dice la celerità… Luciana (e non solo) ringrazia!

L’Aids non si cura con i preservativi

Che questo Papa non fosse il preferito dal popolo, ce ne eravamo accorti già da subito. Ma a volte dice delle cose che mi lasciano veramente allibito… Come la sua ultima dichiarazione, rilasciata durante il suo viaggio verso l’Africa: l’Aids “non si può superare con la distribuzione dei preservativi che, anzi, aumentano i problemi”. Ah si? E come si dovrebbe curare caro Benny? Con il vaccino? Sai, quello ancora non esiste… Con la castità? Poco ci manca secondo lui, perché a detta del nostro Pontefice bisogna operare un rinnovo spirituale ed umano della sessualità. Ma per favore!

Altra vicenda che lo ha visto recentemente protagonista (lascio perdere le varie moratorie Onu, a proposito delle quali segnalo solo questo simpatico forum) è la revoca della scomunica ai vescovi lefebvriani, dopo che, uno di loro, un certo Williamson, aveva praticamente negato l’olocausto… Ebbene, adesso il caro Benny si è detto rattristato da come i suoi confratelli non facciano altro che attaccarlo, quando avrebbero pure potuto avvertirlo prima, prima di revocare la scomunica a questi qua… Insomma, che ci stanno a fare? A detta del Pontefice se si fosse prestata più attenzione anche ai nuovi strumenti di comunicazione, come Internet, sarebbe venuto fuori subito il problema!! Ecco, questa è la prima cosa giusta che gli sento dire…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: