Archivi Blog

Crepe sul bordo laterale del Motorola Moto X (1st gen)

Era un po’ di tempo (mi succedeva anche quando avevo ancora il Galaxy S II) che notavo che a volte, in alcuni luoghi, la connessione dati si bloccava: sembrava ci fosse, con gli indicatori della connessione sempre presenti, ed invece no, non andava una fonchia. Dovevo mettere in modalità aereo e poi toglierela per ripristinare la connessione. Cercando sul web ho trovato un post non-mi-ricordo-dove che suggeriva che potesse essere a causa della sim: ci vuole la nuova sim Nfc (premetto, ho Tim come operatore).

Allora mi reco in un centro Tim provvisto di queste nuove sim Nfc (non sono facili da trovare, per le sostituzioni) e la sostituisco. Quando arrivo a togliere la cover in tpu che ho sempre sul mio MotoX… Orrore! Tante piccole crepe sul bordo laterale! Agevoliamo le immagini:

Crepe Moto X 2 Crepe Moto X 3 Crepe Moto X

Devo dire che lì per lì sono rimasto molto deluso. È ovvio che non era un danno causato da me, ma un difetto di fabbrica della scocca del mio telefono. Difetto che non avrei mai pensato di riscontrare su di un Motorola, famosi per la loro qualità di costruzione.

Però dai, il pezzo nato male esiste anche nelle migliori famiglie. Mandato in assistenza il 20 gennaio, il mio MotoX è tornato il 5 febbraio come nuovo, ovviamente senza pagare niente (l’ho comprato il 24 aprile 2014 e quindi ho ancora la garanzia di fabbrica di due anni).

Non sono riuscito a trovare altre testimonianze del genere in rete, quindi immagino che fosse veramente un difetto isolato, che si è risolto (spero) con un veloce intervento in garanzia!

Well Done, Moto!

P.S. Anche il problema del blocco connessione non si presenta più da quando ho la nuova sim Nfc.

Il mega richiamo di Toyota per i tappetini mortali

É possibile che il pedale dell’accelleratore si incastri sotto il tappetino provocando così conseguenze disastrose? Si, è successo quest’estate a San Diego, dove per un incidente del genere sono morte quattro persone, una famiglia intera.

Così la Toyota dovrà richiamare 3.800.000 veicoli (Toyota e Lexus) con una spesa di 440.000.000 di dollari e un danno d’immagine incredibile.

Per dormire sonni tranquilli (non alla guida della vostra Toyota!), c’è da dire che il mega richiamo coinvolgerà solo vetture vendute sul mercato americano, nonostante siano presenti, tra i richiamati, modelli come la Nuova Prius e la Lexus Is 250 che vengono vendue pure in Europa.

Ora io mi domando e dico: ma possibile che i modelli europei siano ok mentre quelli americani no? Non potevano montare i tappetini in un modo solo (preferibilmente quello giusto) su tutte le auto?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: