Archivi Blog

Il dvd del Naked Power Yoga

Vi ricordate il calendario del Naked Power Yoga con quel fusto di Ryan Clifford tutto ignudo che si scoscia come una gallina su di una spiaggia da sogno? Bene, adesso è uscito anche il film. Che io sarei curioso di comprarlo solo per vedere che cazspita t’insegnano…

E comunque, se anche voi vi volete togliere la curiosità lo trovate qui, e con la modica cifra di 29 £ vi arriva a casa in un anonimo pacchetto.

Il sito è sicuramente da tenere d’occhio, perché il tipo fa lezioni in classe (a Londra) e private anche a domicilio, ma organizza pure eventi a giro per il mondo. Chissà che prima o poi non venga in Italia…

Pioggia d’estate, il nuovo singolo di Paola e Chiara

Giusto ieri sera guardavo il dvd di Amiche per l’Abruzzo, e ovviamente ci sono anche le Kylie Minogue nostrane, Paola e Chiara: potevano mancare? Quando gli ricapita di cantare a San Siro? Mia sorella le ha bollate come “ridicole”; in effetti quiei pantaloni, o li odi o li ami. Manco a dirlo io li amo… :-)

Non sono un fan di Paola e Chiara, ma loro mi stanno simpatiche; le canzoni sono (quasi) sempre carine, hanno fatto diversi tormentoni che continueranno ad essere la colonna sonora di notti estive a Torre del Lago di qui all’eternità, sanno osare quanto basta e se ne fregano delle critiche.

Però una cosa va detto: non brillano certo per originalità!! Se Nothing at all di Chiara era pari pari a Erotica live al Confession Tour di Madonna, la base di questa Pioggia d’estate ricorda pericolosamente Rocket di Golfrapp (come giustamente ha detto Commodus).

Però sappiate, P&C, che io vi stimo un sacco, ma se mi scopiazzate così spudoratamente a destra e a manca, non posso tacere.

Detto ciò, vi lascio con un loro bellissimo video. Così gay, ma talmente gay, che più gay non si può… Forse!

(P&C, Stupitemi con effetti speciali per il prossimo video di Pioggia d’estate)

Figure di merda

Io quando sono in macchina ascolto la musica. E canto.

Ma non è che canticchio sottovoce, canto proprio a squarciagola, manco fossi alla Corrida.

E a volte ballo pure… Si, ora ballo, non è che lo si possa definire ballare; mi muovo sul sedile o cose così.

Stamani due ragazzine nella macchina davanti alla mia si sono voltate e guardarmi e mi hanno fissato sgomente e preoccupate per un paio di minuti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: