Archivi Blog

Parker Hurley si sta allendando come super eroe

Parker Hurley lo conoscete tutti e lo so che ci sbavate dietro come delle ragazzine, quindi non vi racconto niente che non sapete di già; quello che IO non sapevo è che il ragazzo ha un Tumblr dove si definisce attore, nerd e modello (sì, in quest’ordine) residente a NY e che si è prefissato di interpretare quanto prima un super eroe in un film. Beh, da stamani grazie a Byb conosco anche questo ennesimo Tumblr e lo seguirò con dedizione, con buona pace della mia produttività sul lavoro.

Poco tempo fa grazie a Lord scoprii che Parker aveva appena creato un profilo Facebook e, domanda retorica,  gli ho chiesto l’amicizia a tempo record… Avrà pure un Twitter? Mo’ ci guardo!! Per la cronaca no, mi sa che non ce l’ha.

Dal Tumblr di cui sopra ho scoperto pure che ha una passione, tra le tante, per i capelli rossi, che condivido e che penso abbia avuto inizio, come la sua, da qui…

Detto questo (perché l’ho detto? boh!) a Parker auguro di realizzare al più presto il suo sogno e di vederlo nel prossimo film di Batman o di Spiderman… Secondo me starebbe benissimo con la tutina dell’uomo ragno!!

La nuova Lancia Flavia?

Per ora è “solo” la nuova Chrysler 200, appena rivelata in queste foto ufficiali ma destinata solo al mercato americano per sostituire la Sebring.

In Europa, con le dovute modifiche, la vettura dovrebbe essere la base della nuova media di casa Lancia, la Flavia (forse).

Che ne dite? A me non dispiace per niente!

Qui news aggiuntive ed altre foto.

Uma Thurman per Alfa Romeo Giulietta

Uma Thurman nello spot della nuova Alfa Romeo Giulietta, in onda sui media nazionali ed internazionali dal 16 maggio. Porte aperte nelle concessionarie Alfa per poter finalmente ammirare la neonata il 22 e 23 maggio.

In quei due giorni a Siena c’è pure SienaInFiore, un qualche specie di fiera su giardinaggio, fiori e piante… Ecco, ho trovato come passare due giornate!! :-)

Fonte: AutoBlog.

Veronica Lario chiede il divorzio da Berlusconi

E anche loro, puff!! Scoppia la coppia!! Certo che come si fa a stare una vita accanto ad un uomo come Berlusconi? Secondo me è difficile… Ma non stiamo qui a giudicare un fatto privato che alla fine pure poco mi interessa… Solo che il divorzio del Premier ci fornisce un esempio eclatante di come siano manovrati la stampa ed i media in generale in Italia. Ricordate il povero Sircana sorpreso mentre chiedeva informazioni ad una signorina con la sorpresa sotto? Sarkozy che divorzia da Cecilià? O il semplice Clinton che se lo fa ciucc… Ehm, insomma quella cosa lì, avete capito… Dalla Lewinsky?? Che ce ne fregava? Il giusto, solo per capire di che pasta sono fatti i politici che ci governano (come se non lo sapessimo già). E comunque per ognuno dei casi sopra citati ci hanno martellato per giorni e settimane. Ma ce ne sono sicuramente tantissimi altri che adesso non mi sovvengono. E invece per Berlu e donna Veronica? No, vita privata. Ma de che?? Parliamone, come se n’è parlato per tutti gli altri… Le supposizioni dell’IDV mi sembrano un tantino esagerate, ma comunque si potrebbe approfondire chi cazz’è ‘sta Noemi Letizia (la figlia illegittima del Sire?)… E comunque tutto ciò per dire che i media in Italia sono moooolto manovrati.. E ci credo, è tutto in mano sua! Secondo un rapporto che verrà presentato nei prossimi giorni dalla Freedom House, organizzazione non-profit e indipendente fondata negli Stati Uniti nel 1941 per la difesa della democrazia e la libertà nel mondo, la cui prima presidente fu la first lady Eleanor Roosevelt , l’Italia fa un passo indietro, unica nazione in Europa, sulla libertà di stampa. Motivi? La situazione anomala a livello mondiale di un premier che controlla tutti i media, pubblici e privati. Nell’annuale classifica di Freedom House, l’Italia va indietro come i gamberi, insieme a Israele, Taiwan e Hong Kong. “Un declino che dimostra come anche democrazie consolidate e con media tradizionalmente aperti non sono immuni da restrizioni alla libertà”, ha commentato Arch Puddington, direttore di ricerca per Freedom House. Su un punteggio che va da 0 (i Paesi più liberi) a 100 (i meno liberi), l’Italia ottiene 32 voti: unico Paese occidentale con una pagella così bassa. I migliori della classe restano le nazioni del Nord Europa e scandinave: Islanda, Finlandia, Norvegia, Danimarca e Svezia (prime cinque a livello mondiale). Le peggiori: Corea del nord, Turkmenistan, Birmania, Libia, Eritrea e Cuba. Sul sito dell’organizzazione non c’è traccia della cartina della Libertà 2009, ma io in giro per la Rete ho trovato questa…

freedomSarà attendibile? Se così fosse sarebbe veramente preoccupante, siamo gli unici gialli in tutta Europa e Nord America…

Meno male che c’è sempre chi fa della ottima satira sulle uscite infelici del Premier!!

shirtcity

berlu_terremoto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: