Archivi Blog

Notizie in pillole #22

* Il tuffatore inglese Pete Waterfield deve essere veramente un fenomeno… Come faccia a tuffarsi bene senza sbilanciarsi con quel peso sproporzionato lì davanti, resta unmistero anche per i più competenti ingegneri del mondo.

* Andreste nudi davanti ad Obama se il miliardario Alki David, proprietario di battlecam.com, vi desse un milione di dollari per farlo scrivendovi il dominio del suo sito sul petto? Io lo farei anche per molto meno.

* Con il ConnectedDrive le Bmw si parcheggeranno da sole, con le modifiche di Google sette Toyota Prius hanno fatto 1.600 km senza guidatore per le autostrade americane… Benvenuti nel futuro!

* La Svizzera punta sul turismo GLBT. Per quale motivo? Perché avendo due stipendi e nessun figlio (di solito) gay e lesbiche spendono di più… Mica scemi ‘sti svizzeri!

Matt dive gold

É il momento d’oro di Matthew Mitcham. Anche se, ai Mondiali di Nuoto di Roma di quest’anno, si è dovuto accontentare di una sola medaglia di bronzo,  il giovanotto ha di che andare fiero.

Carriera straordinaria nel mondo dei tuffi, iniziata a soli 11 anni e arrivata all’apice con la vittoria dell’oro a Pechino nel 2008. Per celebrarlo, quello stesso anno, le Poste Australiane hanno emesso un francobollo con la sua faccia.

E adesso invece, si è appena inaugurata al LipanjePuntin artecontemporanea di Roma la mostra Matt dive gold, aperta fino al 30 settembre (agosto chiuso purtroppo). Mostra collettiva di 20 artisti provenienti da Australia, Canada, Iran, Italia, Giordania, Macedonia, Malta, Olanda, Spagna e Stati Uniti i cui lavori hanno come unico soggetto il nuoto, i tuffi e sopratutto Matthew.

E bravo Matt!! ;-)

matthew_mitcham3

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: