Archivi Blog

Fiat Viaggio vs. Dodge Dart: chi vince?

Vi ricordate la Dodge Dart? Adesso è spuntata fuori la gemella Fiat, la Viaggio, che verrà presentata al prossimo Salone di Pechino perché verrà prodotta in Cina e destinata (pare esclusivamente) al mercato cinese, dove si chiamerà Fei Xiang.

Secondo me potrebbe fare successo anche in Italia, se soltanto venisse commercializzata…

Voi che ne pensate?

Altre news qui.

Le prime immagini ufficiali della nuova A3

Ed ecco che Audi ci mostra in veste ufficiale la nuova A3, anche se si era già (intra) vista in altre occasioni.

Che dire… <3 <3 <3

Ulteriori dettagli ed altre immagini qui.

Ecco la nuova Ford Fusion, alias la Mondeo che verrà

In questi giorni c’è il Salone di Detroit e le novità nel mondo dell’auto arrivano veramente a ciuffi!! Siccome che qui a lavoro non funziona niente ed è tutto bloccato, io ho deciso di scrivere dell’ultima nata in casa Ford: la nuova Fusion.

Qui in Europa se dici Ford Fusion ti viene in mente quel cassonetto un po’ monovolume un po’ non si sa cosa, mentre invece in America la Fusion è quella che da noi si chiama Mondeo; per lo meno dai primi anni duemila, perché prima quella che da noi era la Mondeo negli Usa era la Contour, e insomma, per chiarire questo casino di nomi, modelli e mercati diversi, leggetevi le rispettive pagine di Wikipedia (Mondeo, Contour e Fusion) che se siete come me vi divertite un sacco.

Ma torniamo al nuovo modello appena presentato: che altro dire se non “bellissima”?

Qui tutte le info.

Nuova Dodge Dart… La nuova Duna?

Un (ahinoi) blogger smesso l’ha addirittura paragonata alla Duna… Ma sapete cosa? A me piace!

Certo, non è originalissima, il disegno aggressivo del frontale a tratti ricorda le Mitsubishi a tratti le nuove Ford, ma non dimentichiamoci che va a sostituire una non proprio bellissima Caliber… Di peggio di sicuro non si poteva fare!! :-)

La nuova Dodge è stata sviluppata sullo stesso pianale della Giuletta, avrà componentistica Fiat ed eredita dalla media Alfa sia il cambio che alcuni motori…

Piacerà agli americani? La vedremo mai dalle nostre parti (magari sotto marchio Fiat o Alfa)?

Boh, e che ne so io… Però qui ci sono tutti i dettagli tecnici ed altre foto “live” dal salone di Detroit.

Restyling mozzafiato per la nuova Hyundai Genesis coupé

 

Avete presente l’attuale versione della Hyundai Genesis? No?? Beh, nemmeno io… :-)

Diciamoci la verità, le Hyundai fino ad ora hanno fatto abbastanza cagare e nel nostro paese non sono mai andate molto forte…

Ma adesso sembra che la musica stia per cambiare, perché, dopo una più che piacevole i30 pronta ad attaccare il predominio di Golf sul mercato, Hyundai ti tira fuori pure questo restyling mozzafiato della Genesis coupè che non ti aspetti.

E per di più, sarà equipaggiata con motori da vera supercar, dal 2.0 con 279 CV fino al 3.8 con ben 355 CV…

Che ne pensate?

Ecco la nuova Honda Civic

Non è un vero e proprio modello nuovo, ma un aggiornamento che continua il ciclo stilistico della precedente Civic.

La forma è sempre cuneiforme, il lunotto posteriore è sempre diviso a metà da un piccolo spoiler solcato dalla fanaleria posteriore che poi continua con una forma leggermente a virgola.

Davanti inserti di plastica grezza, che ora vanno di moda (fanno le cose a risparmio e poi te le fanno passare come innovazioni), ma la linea sempre quella è.

Anche dentro le cose non mi sembrano molto diverse dalla precedente.

Che ne dite?

A me la Civic piace, tanto che stavo quasi per comprarla al posto della Bravo, ma queste linee così decise, spigolose ed originali mi vengono a noia troppo in fretta; con questo restyling penso che mi verranno a noia ancora prima.

Fonte: AutoBlog.

Nuova Hyundai i30

Se la prima edizione della Hyundai i30 faceva cagare anche i cani, questa è proprio carina…

Non trovate??

Fonte: AutoBlog.

Guy Ritchie ha avuto un altro figlio… Dalla sosia di Madonna!

È nato ieri a Londra il secondo figlio di Guy Ritchie, primo con la nuova compagna Jacqui Ainsley dopo il divorzio da Maodnna nel 2008 (da cui aveva avuto Rocco).

Ora guardate Jacqui e ditemi: non sembra la versione photoshoppata di Madonna?

She’s not me, bitch!

Fonte: GossipBlog.

Ecco la nuova Fiat Panda

Con un look rinfrescato, ringiovanito, ma sempre simpatico e comunque fedele all’immagine che abbiamo dell’utilitaria Fiat per antonomasia da 30 anni a questa parte, ecco arrivare la nuova Panda, che debutterà al Salone di Francoforte.

Oltre all’estetica tutta nuova ed aggiornata con i tempi, la nuova Panda offre misure contenute, interni simpatici e versatili, motori piccoli e parchi (il 0.9 TwinAir Turbo da 85 CV, il 0.9 TwinAir Aspirato da 65 C, entrambi con Start&Stop di serie, ed il rinnovato 1.2 Fire da 69 CV) come dev’essere per una city car.

Info più dettagliate qui.

Happily divorced, la nuova serie di Fran Drescher

Diciamoci la verità: come “La Tata” c’è solo “La Tata”. “A casa di Fran” non è che fosse un gran ché e gli ascolti lo hanno confermato; e poi basta, l’oblio per la povera Fran Drescher (almeno qui in Italia).

Ma ora la notra Francesca Cacace ci riprova con una nuova serie, “Happily Divorced“, che è ispirata alla sua vita.

E così Fran Drescher, nella sua vita reale, si è ritrovata prima a superare un divorzio, poi a scoprire che suo marito era omosessuale e infine a combattere un tumore.

Ma non è che si sia buttata giù, anzi dalla sua esperienza personale è riuscita a tirare fuori una serie tv, della quale è sceneggiatrice insieme all’ex marito – gay appunto – e protagonista. Il risultato è questo “Happily Divorced”, in onda nella programmazione estiva del canale americano Tv Land.

La serie racconta le avventure di Fran (ma che fantasia per i nomi!), una fioraia di Los Angeles sposata con l’agente immobiliare Peter, interpretato da John Michael Higgins, che scopre di essere gay dopo 18 anni di matrimonio.

Proprio come è successo a Fran Drescher e Peter Marc Jacobson, innamorati all’epoca delle superiori, sposi nel 1978 e divorziati nel 1999, poco prima che il regista e autore televisivo scoprisse la sua omosessualità. Da allora la coppia ha continuato a frequentarsi fino a dare vita a un’amicizia solida – durante la battaglia contro il cancro della Drescher a sostenerla è soprattutto l’ex marito – che nel 2010 si è trasformata anche in sodalizio professionale con la stesura del progetto “Happily Divorced”, diventato prima un pilota nel novembre dello stesso anno e poi una serie di dieci episodi l’anno successivo.

Parte da qui la vicenda comica di Fran e Peter, separati sotto lo stesso tetto per problemi economici che impediscono loro di abbandonare la casa e costretti a riscoprirsi amici e confidenti per sopravvivere dopo la fine del matrimonio. Con loro ci sono un gruppo di amici come Judi (Tichina Arnold) e Cesar (Valente Rodriguez) e gli immancabili genitori Dori e Glenn, madre e padre di Fran. Per il resto la narrazione si sviluppa sui canoni più classici della sit-com tra risate, gag e qualche battutaccia.

La critica americana d’altronde non ha esitato a bacchettare gli autori colpevoli, secondo Variety, di aver riempito la serie di facili stereotipi sull’omosessualità. E non sono piaciuti neanche gli sketch e le ambientazioni, definite dal Boston Globe “quel tipico genere di ritorno al passato che desideri solo rispedire nel passato”. Diversa invece l’accoglienza degli spettatori che non hanno solo seguito le prime quattro puntate trasmesse con buoni dati di ascolto ma che intorno alla serie hanno creato una comunità che si ritrova online, soprattutto su Facebook, per parlare di amori, divorzi e – perché no – nuove identità.

Qui potete vedere l’inizio della prima puntata, non male in effetti. Penso che me la vedrò!!

Fonte: Kataweb.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: