Archivi Blog

Me, myself and… Darren Hayes!

Nelle precedenti puntate: immaginate me, una mattina qualsiasi di un venerdì qualsiasi, ovviamente a lavoro, che vado un attimo sul sito di Darren Hayes per ordinare la Collector’s Copy dell’album (“Secret codes and battleships” in uscita il 19 ottobre). Niente di trascendentale, fino a che non mi rendo conto che tra le news era online anche l’indizio per trovare il secondo codice di quattro sparsi per il mondo, e che quel codice era… A ROMA!!

Ora, sapendo che il premio per chi trova uno dei codici è una Collector’s Copy dell’album (appena ordinata, sgrunt) ma sopratutto una telefonata da Darren in persona, come pensate che abbia reagito io?

All’inizio ero incredulo, ma una volta appurato che non stavo sognando, la mia prima idea è stata: “Parto subito”. Poi ho collegato il cervello ed ho pensato che sicuramente nelle tre ore e passa che io ci avrei messo per arrivare a Roma, qualcuno avrebbe trovato l’indizio e io sarei rimasto a bocca asciutta… Allora mi sono pacatamente messo a seguire la vicenda su Facebook (tramite il mio cellulare personale eh), e quando, passate ore, nessuno sembrava poterci andare veramente e la location era stata scoperta definitivamente (Mercatino dell’usato in via Grandis 7), mi sono deciso e sono partito.

Non vi dico l’ansia durante tutto il viaggio, ad ogni stazione controllavo Facebook che nessuno avesse già recuperato il codice (santi smartphones!!), e anche se sembrava andare tutto per il meglio io non ci speravo proprio di arrivare per primo, perché magari qualcuno poteva andare, prendere la bottiglia e fregarsene di Facebook…

Ed invece, dopo due treni, una metro, un tram e svariate signore a cui ho chiesto indicazioni (tutto questo con il cuore a 1000 bpm), sono arrivato a questo fantomatico mercatino. Sono entrato ed ho chiesto (molto impacciatamente) al ragazzo che stava lì alla cassa del negozio se per caso avessero una bottiglia con un messaggio, un codice o qualcosa del genere (pensando di fare la figura dell’idiota)… Poi invece ho alzato gli occhi ed ho visto che la bottiglia era proprio lì, dietro al ragazzo, con un biglietto con su scritto “NON IN VENDITA/NOT FOR SALE” e allora mi sono sentito meno scemo…

Ma a quel punto il ragazzo mi fa “Parola d’ordine?” ed io mi sono sentito morire perché non mi ricordavo di dover dire nessuna parola d’ordine!! Poi mi è tornato in mente che un Admin si era “intromesso” nei commenti al post di lancio della “caccia al tesoro” e aveva detto di entrare e chiedere “The secret”… E allora ho esclamato “The secret!” come ispirato divinamente ed il ragazzo mi ha finalmente consegnato la bottiglia!!

Ho ringraziato e sono uscito dal negozio come un bambino con un lecca lecca gigante… Mi sono fatto le foto che provavano la mia vittoria, le ho mandate per email a Darren, ho commentato il post su Facebook, condividendo il codice, “KINGDOM”, con tutti gli altri fan, che manco a dirlo, erano in trepidante attesa e mi hanno sostenuto con un tifo da stadio per tutte e quattro le ore che mi ci sono volute ad arrivare…

Poi ci sono stati, in ordine, il treno preso di corsa, il posto che non esisteva e quindi un viaggio per terra nello scompartimento delle bici, il rientro a casa in tarda serata con la paura che mi chidessero la macchina nel parcheggio, la fatica e la fame che mi avevano distrutto, ma anche tanta felicità.

Il bello però, dopo un week end passato accanto al telefono ad aspettare che lui mi chiamasse (e non mi ha chiamato), viene oggi…

Ora di pranzo (poco prima delle 14), sono dai miei (dove il telefono prende poco) e mi chiama un numero inglese, non capisco più niente lascio cadere tutto (tranne il telefono) e rispondo: è una ragazza che mi chiede se va bene che Darren mi chiami di lì a 10 minuti… Io ovviamente gli rispondo di sì, anche se farfuglio qualcosa sul telefono che prende poco, ma la ragazza dice ok e riaggancia. Poi mi rendo conto che avevo anche un sms da parte dello stesso numero che chiedeva la stessa cosa, ma era precedente la chiamata e quindi non l’ho considerato.

Mi preparo allora a ricevere questa benedetta telefonata, come una teen ager (bionda) che fissa il telefono sul tavolo mentre aspetta di tubare al telefono col fidanzatino; ma niente, dopo 10 minuti il telefono ancora non aveva squillato… 20 minuti, e niente… Mezz’ora, ancora niente. Un po’ deluso ma non scoraggiato ripongo il telefono e torno a lavoro, pronto comunque a ricevere quella chiamata di lì a poco.

Alle 16 ancora non mi aveva chiamato nessuno! Decido di fare qualcosa e rispondo al messaggino ricevuto in precedenza e chiedo “É tutto ok??”. Appena inviato il suddetto sms la Tim mi avverte che stavo per finire i soldi… Ovviamente. Se non ora quando?? Allora penso “Stai a vedere che Darren non riesce a chiamarmi perché non ho credito sufficiente per ricevere una chiamata internazionale”… Svelto svelto come una volpe, chiamo subito il 40916 per ricaricare il telefono tramite BancoTim (santo subito anche lui) e tak!! Mentre sono lì che premo i tastini (virtuali) per decidere se ricaricare 30 o 50 € mi arriva la notifica via sms che Darren aveva provato a chiamarmi ma il mio telefono era occupato!!

AAAAAAARGH!!

Per fortuna gli ho mandato un altro sms e lui mi ha richiamato subito.

Alché ho preso il telefono, e con un guizzo degno di un’anguilla sono uscito di corsa dall’ufficio e sono andato fuori (non si sa mai che dentro magari c’è meno rete); Darren ha iniziato a ringraziarmi per aver trovato il codice e per essermi impegnato così tanto, e io gli ho detto qualcosa tipo “No, ma che sei matto (ovviamente non gli ho detto così, ma il senso era quello), grazie a te per esserti ricordato dei tuoi fans italiani!!”

E allora lui mi ha raccontato che tiene tantissimo ai suoi fan italiani e che ha dei bellissimi ricordi legati all’Italia, tipo la sua luna di miele sulla Costiera Amalfitana ed il concerto con Pavarotti.

Prendendo la palla al balzo, gli ho chiesto se lo vedremo mai in Italia e lui ha detto che forse sì, qualcosa si sta muovendo e potremo aspettarci delle belle sorprese per il 2012: dopo aver fatto la promozione ed il tour in Uk e Australia, vuole lanciare il disco anche in America e nel resto d’Europa, e se avrà un buon riscontro… Potrebbe fare una data in Italia!!

Anzi, a tal proposito mi ha chiesto quale città preferirei… Milano? Roma? Firenze? Beh, che domande, io sceglierei Firenze, ma qualsiasi posto va bene… Sono venuto a Bristol a vederti Darren, mi farò problemi ad andare a Milano e/o a Roma??

Poi mi ha anticipato che il nuovo tour sarà fantastico e che sicuramente lo amerò (ma di questo non avevo dubbi) e mi ha chiesto quale canzone che non ha mai performato vorrei sentire live; io ho risposto “Hero”, ma non mi ricordo… L’hai mai cantata live? Va beh, che ve lo chiedo a fare…

Alla fine, prendendo il coraggio a quattro mani, gli ho confessato un segreto… E lui si è messo a ridere!! Ed era proprio la reazione che mi aspettavo… :-)

Spero che nessuno mi abbia notato più di tanto, perché ripensandoci ora mi sa che gesticolavo come un cretino e che facevo versi irripetibili dettati dall’emozione… E ragazzi… Che emozione!!Va beh, avranno pensato che sono pazzo (e non sarebbe poi così distante dalla realtà)…

Era la prima volta che parlavo con lui, ed è stato proprio come me lo aspettavo: dolce e gentilissimo!!

Se lo richiamo tutte le sere pensate che si potrebbe arrabbiare?? :-D

Rihanna e Chris Brown si sono sposati?

Ormai ho seguito l’intera vicenda… E spero che l’ultima news sia falsa… Se no, lei è definitivamente scema…

Star magazine cover

Star magazine cover

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: