Archivi Blog

Il Castello in Transilvania, il Musical

Locandina Il Castello In Transilvania - Amici del Musical

Grande attesa per il debutto del nuovo spettacolo dell’Associazione Amici del Musical in programma venerdì 8 maggio alle ore 21.15 presso il teatro del Popolo di Colle di Val d’Elsa (SI), dal titolo “Il castello in Transilvania”.

Dopo due anni di preparazione la compagnia dell’Associazione è infatti ormai pronta a presentare uno spettacolo che saprà davvero sorprendere. La trama è molto semplice: una famiglia squattrinata è in cerca di un grande appartamento dove abitare ma, ahimè per la cifra che hanno a disposizione c’è solo un vecchio castello in Transilvania che, la leggenda vuole, sia abitato dai vampiri.

La povera famiglia dovrà passare delle paurose avventure in mezzo a colpi di scena ed effetti misteriosi, circondata da una serie di curiosi personaggi. Il finale mozzafiato altro non sarà che la sintesi di un vecchio proverbio.

Per gli amanti del genere musical questo è senz’altro un appuntamento da non perdere per una serata che coniugherà al meglio una storia alla portata di tutti, molto ironica e divertente, con coreografie e canzoni che restituiscono una grande leggerezza e lasciano un ricordo piacevole dello spettacolo; da non dimenticare inoltre la preparazione della compagnia degli Amici del Musical, ormai al suo sesto spettacolo, che, grazie anche gli stage formativi, non ultimo quello con Manuel Frattini, cresce, ogni anno di più per preparazione ed impegno.

I protagonisti di questo musical saranno (in ordine alfabetico): Benenati Giulia, Benenati Martina, Bilenchi Roberto (Pollino), Bonci Barbara, Calattini Ludovico, Ciulla Virginia, Delli Claudia, Gozzi Isabella, Gozzi Marco, Polato Luca, Simoni Sara, Solmonese Laura, Solmonese Stefano, Vestri Enrico.

Firma la regia Giacomo Sbandelli.

È già attiva la prevendita a costo ridotto e con posti numerati; basta chiamare il numero 328/0255881 (Isabella) per prenotare una serata all’insegna del divertimento e dell’allegria.

Foto Prove

Foto Prove 2

P.S. Guardate un po’ chi parla di noi… Grazie Silvia!

 

Annunci

Darren Hayes performing “Plans” at 2011 APRA Music Awards

Tutto ciò è fantastico… Darren Hayes non è stato minimamente cagato di pezza agli APRA Music Awards (l’APRA sarebbe la SIAE australiana se non ho capito male), niente, manco una misera nomination come “Miglior ritorno dall’oltre tomba musicale dell’anno” o cose così che ne so…

Però lui s’è inbucato lo stesso nella serata e ha cantato questa fantastica versione acustica di “Plans” dei Birds of Tokyo che poi sarebbe una canzone disco di platino in Australia e nominata nella categoria “Song of the year”.

Per lui, come per la Mannoia, vale la solita regola: cantami pure le istruzioni di montaggio del divano Manstad di Ikea, e io rimango incantato ad ascoltarti come un bambino ipnotizzato dal pifferaio magico.

Che voce ragazzi…

Speriamo che prima o poi qualcuno nel mondo (oltre a me) si ricordi di lui!!

Matthew Raymond-Barker, respinto da X-Factor Uk vince quello francese

Il belloccio nella foto sopra è Matthew Raymond-Barker, cantante 22enne londinese che si era presentato per partecipare ad X-Factor Uk, ma è stato scartato al primo giorno dei bootcamp.

Allora c’ha riprovato con l’edizione francese, essendo andato per 6 mesi in Francia a studiare presso l’Univerità di Tolosa, e non solo l’hanno preso, ma è arrivato fino all’ultima puntata ed ha vinto!

Certo, durante l’esibizione di “Single Ladies” la sua voce non è sempre al top, ma le incertezze sono dovute al fatto che il poverino è anche impegnato con la coreografia e, ormai tutti lo sanno, non è facile ballare e cantare insieme; se l’è cavata molto meglio con altre esibisioni (tra le altre sul tubo si possono trovare “Like a prayer“, “Nothing Compares 2 U“, “One“, “Time After Time“, “Supreme“, “Just the way are“, “Price tag“, “Viva la vida” e ultimo ma non ultimo un favoloso medley di Rihanna e Ke$ha dove dimostra tutte le sue doti).

E poi comunque caruccio è caruccio e ha un’ottima padronanza del palco: direi che questo spesso e volentieri basta per il mondo del pop, no?

Dal due luglio sarà disponibile in Francia il suo primo singolo, una cover di “Vivre ou survivre“… Riuscirà Matthew Raymond-Barker a sfondare le porte francesi ed imporsi sul mercato internazionale? Io lo spero, nel frattempo tengo d’occhio il suo canale YouTube (dove si cimenta in “Halo” di Beyoncé usando un deodorante spray come microfono)…

Sotto, un’esibizione chitarra e voce di “Price Tag”.

Sophie Ellis Bextor in giro a promuovere il suo nuovo disco

Il video ufficiale di “not giving up on love” devo dire che me l’ero perso e adesso per rimediare me lo guarderò un po’ di volte a nastro perché è proprio bello ed elegante, come la nostra Sophie del resto.

A parte questo, la Ellis Bextor sta girando un po’ di show televisivi (sotto il Koko e l’Alan Titchmarsh) e se n’è andata fino in Polonia per promuovere il suo nuovo album “Make a scene” in uscita a giugno.

Beh, Sophie… Venire anche in Italia no? Ti aspettiamo a braccia aperte!!

Leggi il resto di questa voce

Baglioni batte Berlusconi… O Berlusconi copia Baglioni?

Berlusconi ha veramente incantato tutti con il suo one man show del 30 marzo scorso (qui il video che non mi riesce di embeddare), quando è sceso a Lampedusa ed ha promesso mari e monti per far fronte all’emergenza:

– isola sgombrata dai migranti in 48/60 ore (quindi ora dovremmo essere a posto, no?).

– piano di pulizia per l’isola che tornerà ancora più bella di prima, rifacendo anche strade, luci, facciate, insomma, un make up completo che poi servirà per lanciare una super campagna di promozione turistica.

– disposto a valutare l’idea di costruire campi da golf, casinò e pure una scuola (ma che c’entra?)…

– Berlusconi stesso ha comprato una villa a Lampedusa così da essere ancora più coinvolto nella faccenda.

– il Governo proporrà Lampedusa come premio Nobel per la Pace, in quanto da anni accoglie tutti i disperati che arrivano dal Sud del Mondo e ne subisce gli evidenti disagi.

Ed infatti vedi la gente che dopo ogni sua parola si spella le mani dagli applausi e urla di gioia e tutti felici e contenti… Salvo poi trovare su YouTube video di gente minacciata alla minima contestazione, pure dallo stesso Sindaco di Lampedusa e allora ti viene il dubbio che tutte quelle acclamazioni non siano, come dire, così spontanee.

A parte tutti i ragionevoli dubbi che ti prendono che conoscendo il Nano sono più che legittimi, io spero che davvero il Governo riesca a mantenere tutte le promesse fatte e Lampedusa “rinasca più forte e bella di pria”…

Ma soffermiamoci sulla proposta di Lampedusa a Nobel per la Pace: Claudio Baglioni (sì, il cantante) che ha creato nel 2003 la fondazione O’Scia e l’omonima manifestazione di fine estate per l’abbattimento delle barriere razziali e culturali e per promuovere l’isola di Lampedusa, il Nobel all’isola l’aveva già proposto il 31 gennaio (di non si sa quale anno)!!

Quindi Baglioni batte Berlusconi in velocità o Berlusconi copia Baglioni?

Un remix di Lady Gaga al fashion show di Mugler

Vodpod videos no longer available. 

Mike Tompkins ospite all’Ellen Degeneres Show

Mike Tompkins, 23enne canadese che canta e suona, ma fa tutto con la bocca, proprio oggi 23 dicembre 2010 festeggia un anno dal suo primo upload su YouTube, era una cover di “Party in the USA” di Miley Cirus.

E finalmente qualcuno si è accorto che esiste, è stato ospite del Today Show e di Ellen.

Complimenti ed auguri Mike!

I Take That cantano SOS live alla Royal Variety Performance

Bella performance, adrenalinica la canzone, ma sopratutto stupendo l’album che la contiene, il loro ultimo “Progress”, quello della reunion con il figliol prodigo Robbie.

Io sono settimane che non ascolto altro. No, non è vero alterno i Take That a Katy Perry.

Comunque io voglio “Kidz” come singolo: ho già in mente il video…

Robbie & co contattatemi, sarò il vostro direttore artistico!

Lady Gaga e Milano

Il Monster Ball Tour è uno spettacolo fantastico. Lady Gaga è indubbiamente fantasmagorica. Assistere alle sue performances è stata sicuramente un’esperienza. Non ci sono discorsi sensati per esprimere quello che ho passato sabato sera al Forum di Assago, ma in qualche maniera ci proverò.

Lei è veramente così come la vedi in tutti i video ed in tutte le foto (sopratutto le “paparazzate”) che ti ritrovi in giro per il web: pazza, folle, completamente fuori di testa.

Ma anche mentre si rotola sul palco e si strappa le calze con le unghie riesce a tirare fuori una voce incredibile. É bravissima, lo sa e lo sottolinea. Canta sempre e rigorosamente dal vivo perché l’ha promesso a suo nonno Giuseppi Germanotta che è morto qualche mese fa, balla , anche se quello le riesce meno bene (per ora), recita, suona… Fa di tutto e lo fa al meglio che può, si da fino in fondo al pubblico e ringrazia talmente tante volte i suoi fan che arriva al limite della paraculaggine. Era un continuo ripetersi di “Milano”, “Italia”, “Piccoli Mostri” e “Vi amoooo” ed ha tirato fuori pure un tricolore che esibiva orgogliosamente, sottolineando le sue origini italiane che ha osannato per tutta la durata dello spettacolo.

In fin dei conti mi piace pensare (anzi, ne sono convinto) che lei sia veramente così: totalmente devota ai suoi fan e non ai soldi, sinceramente emozionata quando parla del suo successo e del fatto che deve tutto a chi compra i suoi dischi ed i suoi biglietti. E se non fosse veramente così, allora è un’attrice da Oscar.

Insomma, con questo concerto Lady Gaga mi ha stupito di nuovo.

Leggi il resto di questa voce

Angela Rafanelli, un volto nuovo

Angela Rafanelli, toscana, classe 1978, è una delle nuove “Iene” su Italia 1 e conduce la nuova edizione di “Loveline” da poco ripresa su Mtv.

A me piace, ha una di quelle facce che mi ispirano subito simpatia.

Poi ho scoperto che ha recitato a teatro nella commedia “Troia’s Discount” di Ricci/Forte (penso che poi sia stata sostituita da Chiara Cicognani proprio a causa dei suoi impegni televisivi) e ho capito che deve essere anche un po’ folle, diventandomi ancora più simpatica.

Proprio sulla sua esperienza come conduttrice di “Loveline” l’hanno intervistata quelli di QueerBlog, ponendole delle domande da “birbone”, come dice lei, ma la ragazza se l’è cavata egregiamente.

E proprio ieri sera facendo zapping ho intravistoil suo “Loveline”. Confermo la mia prima impressione positiva avuta vedendola nelle “Iene” e confido nel fatto che con il tempo sarà ancora più sciolta.

Però… Bisogna un po’ lavorare sulla dizione, cara la mia Angela. Quell’accento marcatamente toscano non è sembrato proprio in tono col personaggio pure a me, che sempre toscano sono.

Comunque… Bella e brava!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: