Archivi Blog

Dragulate me!!

OMMIODDIO…

Ma che bel cervello marcondirondirondello

Non vi racconto niente di nuovo se vi dico che il nostro Premier non ragiona col cervello ma col… Ehm, si dai, avete capito (che fa anche rima).

‘”Quando vedo le belle donne perdo il filo”

Tanto di cappello, per un signore della sua età è veramente da apprezzare tutta questa verve. Alla festa per Renata Polverini, Silvio Berlusconi si interrompe mentre parla dal palco, lasciando intendere che proprio la presenza della candidata alla presidenza della Regione Lazio lo abbia distratto; ma è convinto di non essere il solo a subire il fascino femminile.

“Gli italiani sono tutti così, o preferite quegli altri, Marrazzo per esempio? Sono cattivo, mi andrò a confessare”

Io gli avrei suggerito di andarsene affanc**o, invece…

Notizie in pillole #16

* Nell’attesa che inventino anche la versione maschile, ecco che intanto gli omini a cui piace la micia (altresì detti eterosessuali) si possono intrattenere con la bambola-robot per sesso e conversazione… Agghiacciante!!

* Sempre a proposito di bambole, il Tv Sorrisi & Canzoni in edicola oggi ci svela che Pamela Prati interpreterà una drag queen di nome Patty (che nei suoi travestimenti s’ispira a Patti Pravo) per la serie tv “Due mamme di troppo” di Canale 5… Un ruolo che le calza a pennello, direi… Non trovate?

* Renata Polverini, la candidata del Pdl a presidente della Regione Lazio, si dice “favorevole a normare le unioni di fatto”. Bene, peccato che la sua coalizione non la pensi allo stesso modo… Non glielo fate notare, per carità!! Fosse mai che vincesse e ci fosse la svolta… :-)

* Renzo Bossi, il figlio del Bossi Senior che tutti conosciamo, dopo essere bocciato per tre volte alla maturità, si candida alle regionali per la Lega a Brescia. Andiamo bene, se questa sarà la nuova classe politica!! Qualcuno parlava di raccomandazioni??

Ma allora siete duri!!

E ci credo che la povera Brenda ha questo sguardo accigliato… Al Corriere continuano a chiamarla “IL TRANS”… Ma cosa bisogna fare per farvi capire che si dice “LA TRANS”?? Eppure Byb vi ha anche scritto

Anche una coppia gay al Grande Fratello 10

Non bastava il trans ed il gay (ooops, scusate, futura trans) nella casa del Grande Fratello… Ora pare che la produzione cerchi anche una coppia gay, forse per rappresentare meglio il mondo GLBT; tant’è che hanno chiesto aiuto addirittura ad Imma Battaglia, presidentessa di Di’Gay Project, e a Christian Panicucci, gestore del MamaMia di Torre del Lago.

Comunque mi sa che sono a corto di protagonisti, perché pare che a fine novembre riapriranno i provini; ma come dare torto ai poveri autori in cerca di altri personaggi? Devono arrivare fino a marzo e con cretini del calibro di Mauro stiamo freschi…

A proposito di Grande Fratello e di cretini, ma questa qui vuole le mani nel muso??

Lo sapevate che…

…Esiste pure la Paura del Papa? Si chiama Papafobia ed è una “paura persistente, anormale e ingiustificata del Papa”.

E non è la paura che hanno i finocchi o i trans di essere perseguitati e messi al rogo dalla Chiesa, ma una cosa che potrebbe capitare a tutti…

Come chiunque potrebbe sviluppare una qualsiasi fobia, anche le più strane, come la paura della Francia o delle nuvole. Tutte queste fobie d’essai sono state fotografate e riprodotte dal sito australiano PerthNow, trovate la galleria con relative paure qui.

A questo punto la curiosità cresce: conoscete nessuno che soffre di una di queste insolite fobie (a parte Leopoldo Mastelloni che ha paura degli uccelli e uno manco ci crede)??

Ai gruppi gay Piero donò 256mila euro

E quindi? Direi che ha fatto più che bene, visto che si trattava di fondi della Regione Lazio a sostegno di iniziative come il Gay Pride, la Gay Help Line e la prevenzione Hiv!

Purtroppo non è della stessa opinione Paolo Bracalini, autore di questo articolo su Il Giornale, che insinua nell’orecchio dei lettori la pulce del dubbio sulla motivazione che spinsero l’ormai ex governatore a dare quegli stanziamenti a favore del circolo Mario Mieli e di Gay.it, alla luce delle ormai ben note vicende private di Marrazzo che hanno inesorabilmente coinvolto anche la sua pubblica carica.

Io mi chiedo come poi ci si possa ancora domandare se in Italia c’è omofobia o no… E questa cos’è? Ah no, non è omofobia, è istigazione all’odio (oltre che disinformazione)…

Fonte: Queer Blog.

 

Tra i politici spopola la Ford

berlu-marrazzo

La Chiesa e l’omofobia

La legge sull’omofobia si è affossata “grazie” all’unione che lega le nostre forze politiche, ma il Ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna ha promesso che ne farà una tutta sua, appena saranno trascorsi i termini che per legge devono trascorrere.

Nel frattempo…

…Occorre tuttavia tenere alta la guardia, per evitare che il reato di omofobia divenga una sinistra realtà…

Si si, avete letto bene; proprio così dicono i Papa Boys sul loro blog, dall’alto della loro benevolenza Cristiana…

Io rimango sconcertato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: