Archivi Blog

Giornata Rainbow a Pisa con Anna Paola Concia e Vladimir Luxuria

Pe ricordare i moti di Stonewall, da molti considerati l’inizio del processo di liberazione del movimento omosessuale e che iniziarono il 27 giugno 1969, oggi a Pisa era una giornata completamente dedicata al mondo LGBT per combattere ogni forma di omofobia e transfobia: gli appuntamenti iniziavano alle 10 alle Logge dei Banchi con Anna Paola Concia, Paolo Patané e Vladimir Luxuria per poi proseguire alle 12 con l’alzabandiera rainbow sul Ponte di Mezzo insieme al Sindaco per finire alle 18 con la presentazione del nuovo libro di Luxuria alla Feltrinelli.

E su Facebook proprio Anna Paola Concia da una “notiziona da Pisa”…

Oggi alla celebrazione di Stonewall ho proposto al Sindaco di Pisa di organizzare nella sua Città l’Assemblea di tutti i Sindaci che in Italia hanno istituito il Registro delle Unioni civili per chiedere al Parlamento di fare una legge sulle unioni tra persone dello stesso sesso e (se la bocciano) approvare la legge contro omotransfobia. Ha detto si, si farà in Autunno! La battaglia continua!

Questi sono gli amministratori governativi che ci piacciono! Mica come Andrea Fanzago, consigliere comunale del PD di Milano che si è pubblicamente espresso contro le unioni civili, andando poi contro al parere del neo Sindaco Pisapia…

Fanzago, Giovanardi & co… Invece di dare aria alla bocca, fate pace col cervello, date retta a me!

Vladimir Luxuria nel nuovo spot Seat

Vladimir Luxuria è stata scelta, insieme ad altre persone (meno note, almeno in Italia), per il nuovo spot della Seat Ibiza ST.

Nello spot, lo vedete sopra, diverse persone parlano delle emozioni, e Vladimir dice la sua, potete vedere qualcosa di più qui.

Molti diranno “Embé, non è nemmeno testimonial, ma una semplice comparsa”…

Eppure il fatto che nello spot italiano sia stato inserito un volto noto del mondo transgender italiano, vuol dire:

1- che il committente cerca visibilità;

2 – che le persone, piano piano, si stanno abituando o comunque si abitueranno per forza di cose a vedere un trans come una persona cosiddetta “normale” in mezzo ad altre persone “normali”.

Certo, se si considera che nello spot slovacco è stato inserito un travestito ben più baraccone di Vladi, gli eventuali e presunti “intenti sociali” dei pubblicitari sembrano così lontani…

La lite tra Luxuria e Pucci

Secondo me questo video andrebbe fatto vedere tutte le volte che qualcuno dice che “In Italia non c’è omofobia”

No, ma avete notato al minuto 2:37 quando Pucci esplode e dice che bisogna parlare di tutto e non solo di omofobia, che c’avete stufato (voi ricchioni, ndb), come esplode l’applauso del pubblico??

Io ho fatto la stessa espressione di Vladimir, uguale uguale…

Cambio di genere

Alla Vita in diretta su RaiUno Ignazio La Russa fa i suoi complimenti ed esprime grande stima a Vladimir Luxuria.

“Ha fatto un grande lavoro alla Camera, migliore di quello svolto da tanti colleghi del mio partito”

E poi ci rivela pure di essere stato una sera al Mucca, nel 1990; ma solo perché non lo sapeva, che credevate?

Con queste premesse, non è che mo’ Luxuria si candida nelle file del Pdl? Glielo ha chiesto DiacoBlog.

“Mai escludere nulla nella vita”

E la Mussolini controbatte, inaspettatamente.

“Luxuria è brillante, la vorrei sottosegretario al posto della Santanché”

Vi ricordo che la Mussolini era quella che aveva detto che per lei “avere un figlio omosessuale sarebbe una tragedia”… Sempre per la serie Viva la coerenza!!

Vladimir Luxuria al Teatro Puccini di Firenze

Giovedì 17 e venerdì 18 al Teatro Puccini di Firenze, è di scena lo spettacolo “Si sdrai per favore” di e con Vladimir Luxuria, che sale in cattedra e da lezioni di sesso al pubblico, rendendolo partecipe con l’aiuto di un’assistente particolare: Fuxia.

Qualcosa mi dice che venerdì 18 andrò di nuovo a Teatro… :-)

Vladimir Luxuria a Figline Valdarno

Sabato 3 ottobre alle ore 18 presso la biblioteca comunale “Marsilio Ficino” (via Locchi, ingresso libero) si terrà un incontro-dibattito con Vladimir Luxuria, che sarà a Figline Valdarno per presentare il suo libro “Le favole non dette”. L’evento è promosso dall’assessorato alle Pari opportunità con la collaborazione del Centro Documentazione Donna del Comune, l’associazione “Aracnos”, la cooperativa sociale “Coop 21” e l’associazione “Ireos”.

L’incontro si terrà nella sala della biblioteca comunale e sarà condotto dal giornalista di Rtv 38, Nicola Vasai: interverranno il sindaco Riccardo Nocentini e l’assessore alle Pari opportunità, Anna La Cognata.

Il libro, intitolato “Le favole non dette”, affronta sei storie, sei fiabe della diversità tra magia e cemento, tra favola e pregiudizio, amore e indifferenza, per raccontare a tutti, giovani e adulti, l’infinito mistero dell’uomo.

“Questo incontro – ha spiegato l’assessore alle Pari opportunità, Anna La Cognata – apre la stagione di promozione di proposte letterarie al femminile programmate dal Centro documentazione donna e sarà l’occasione per discutere di una delle barriere più dure da abbattere nella nostra società, la diversità sessuale e i pregiudizi su di essa. Non a caso l’iniziativa proposta e voluta fortemente dall’associazione Ireos, nasce nell’ambito del percorso sulla diversità iniziato la scorsa estate con Festivaldarno 2009”.

Fonte: Notizie dal Valdarno.

Quasi quasi provo ad andarci, se non fosse che ce ne avrei da fare 1000 sabato…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: