Archivi Blog

Katy Perry copia Lady Gaga? Tutte sirene!!

É da quando doveva ancora uscire il video di The Edge of Scalantincendio (Popslut copyright) che gira questa voce di Lady Gaga che vestirà i panni di una sirena, ed i capelli verdi lo confermano, e Yuyi che nascerà nel prossimo video (Marry the night pare) ed altre menate varie fino ad arrivare a presunti concept dell’intero video

Beh, tra tutte queste voci (senza un reale fondamento) Katy Perry s’è data una smossa ed oggi pubblica su twitter una foto di lei versione sirena dai capelli color glicine mentre planka (anche sta cosa del planking me la dovete spiegare) in un set di non-si-sa-che-cosa…

É tornata di moda Ariel? Io l’ho sempre sostenuta ed amata, quindi sono favorevole a questo nuovo trend “sirenesco”…

Il Presidente dell’Agedo Rita De Santis all’Europride

Io questa donna la amo… Classe 1938, mica cazzi.

Qui, per chi come me non ci fosse potuto andare, il video con discorso ed esibizione di Lady Gaga, qui il testo tradotto in italiano se avete difficoltà con l’inglese, mente qui potete trovare una carrellata di video che documentano la festa vera e propria che sarebbe la sfilata.

Su, fatemi sformare… Com’è stato quest’Europride?

Europride, omofobia e… Lady Gaga!

L’Europride è un insieme di eventi per manifestare l’orgoglio gay e rivendicare diritti per le persone GLBT e viene organizzato ogni anno in una città diversa d’Europa: quest’anno è toccato a Roma e proprio in questi giorni, per la precisione dal 1° al 12 giugno, è stato allestito un grande Pride Park con tanti eventi dedicati al mondo GLBT che culmineranno poi con la grande sfilata dell’orgoglio Gay sabato 11 giugno (sfilata alla quale parteciperà pure Lady Gaga, notizia di queste ore).

Ovviamente non è che una cosa del genere si mette in piedi in 4 giorni, e quindi già nel 2008 era stata decisa Roma come locatione per il 2011 e così ne dava annuncio questo 06blog

Apriti cielo!!

Purtroppo a Roma c’è il Vaticano e una sfilata del genere mi sembra più provocatoria che fine a se stessa…

Che rottura di cojoni ’sti gay!!!! abbiamo capito che esistono, son sempre esistiti, e personalmente non li discrimino, li rispetto come ogni altro essere umano, non vedo il motivo per cui dovrei mancare di rispetto ad una persona gay. Ora non capisco per quale motivo bisogna enfatizzare l’orgoio di essere gay, fare sfilate per strada e organizzare mega raduni europei, e tutti gli altri diversi da loro cosa devono fare? vergognarsi di essere normali?. Io se fossi un gay non romperei i maroni a nessuno! Non potete vivere in santa pace nella vostra città o paese senza rompere i co…ni alla gente!!?? sempre con questa ossessione della discriminazione!! sempre con questo complesso dell’inferiorità, quand’è che crescete!!??

orgoglio di essere gay…e scendere in piazza???

Non vi conviene… a Roma vi prendiamo a calci nel cu|o! ORGOGLIO DI CHE… MA CHE IO FESTEGGIO L’ORGOGLIO ETERO? MA CHE CA77O DITE!

io nn sono gay è li ritengo delle persone normali ma nn capisco il motivo di fare queste cose se si credono loro per primi tanto normali perchè fanno ste cose? nn mi pare che gli etero fanno l’etero pride o altre cose simili mo poi cmq ripeto nn ho niente contro i gay…

E così via, molti commenti sono di questo tenore.

Come, altro argomento di grande attualità in questi giorni è la legge anti omofobia promossa da Paola Concia. I detrattori di questo progetto, coloro che l’hanno bocciata in commissione giustizia, dicono che è incostituzionale, che va contro l’articolo 3 per cui tutti siamo uguali di fronte la legge e che sarebbe una discriminazione al contrario, una sorta di favoritismo per i gay.

Alché io penso che veramente parecchie persone non riescono a realizzare la situazione di gay/lesbiche e trans in italia, pensano che il Gay Pride sia una semplice sfilata baraccona fatta così tanto per divertirsi e che si fa tanto parlare di omofobia solo perché fa figo e per far fare le faccette contrite alla D’Urso.

Beh, bisognerebbe che questi signori si prendessero la briga di leggere (almeno su Wikipedia, mica chiedo tanto) cosa sono i moti di Stonewall, di sapere che sono previste dal D.L. 122/93 art. 3 aggravanti per le aggressioni a sfondo razziale e/o religioso e invece poi bisognerebbe che si fermassero a pensare quali sono i diritti dei gay oggi in Italia e quali sono i diritti dei gay oggi in (quasi) tutto il resto del mondo.

Ma che davvero… In Svezia, Norvegia o Canada so tutti scemi che i gay li fanno sposare?!?!?

Per capire come l’omofobia faccia parte del nostro parlare di tutti i giorni, e di come questo sia dannoso e incrementi l’odio verso le persone GLBT (come ha ribadito anche Napolitano nel suo discorso lo scorso 17 maggio in occasione della Giornata Mondiale contro l’omofobia) basta pensare che anche un ragazzino (che in teoria dovrebbe conservare ancora una certa innocenza ed essere scevro da pregiudizi) se vede due uomini che passeggiano o mangiano o fanno una qualsiasi cosa insieme e non sono Bud Spencer e Terence Hill, li etichetta subito come “finocchi” o “froci”. Mi è capitato giusto la scorsa settimana di assistere ad una scena del genere…

E questo perché la nostra cultura è così profondamente omofoba (sono convinto, per colpa della Chiesaccia) che la passiamo, anche inconsciamente, ai nostri figli e sarà difficilissimo sradicarla e chiedere alla gente che ancora non è “convinta” di accettare le diversità come un valore e quindi apprezzare anche le manifestazioni che le difendono, perché tutti i cittadini vengano tutelati di fronte alla legge (e che quindi ci vuole una legge che scoraggi le aggressioni omofobe) in quanto tutti hanno gli stessi diritti a prescindere dal loro orientamento sessuale e dalla loro identità di genere.

Per fortuna non tutti gli italani sono così, parecchi sono già ben disposti verso le persone GLBT e non solo accettano loro, ma anche le loro feste

Buon Europride a tutti!!

Love love, il nuovo video dei Take That

Carino il video, carina la canzone… Ma perché rilasciare a marzo Happy Now come terzo singolo estratto da “Progress” per poi annunciare già a maggio una nuova canzone (che sarà la colonna sonora ufficiale del film “X-Men – L’inizio”) per poi rilasciare il nuovo  EP “Progressed” che altro non è che il repackaging di Progress + 8 nuove tracce?

Cioè, io non avevo nemmeno avuto modo di vedere il video di “Happy Now”…

É proprio vero che la Germanotta con i suoi singoli a raffica e la sua sovraesposizione mediatica permanente, ha velocizzato tutto il mondo che gira intorno alla musica pop, mondo sempre più insaziabile di nuovi singoli/video/album.

Ma se dopo una settimana una canzone sembra vecchia… Non sarà che sotto sotto la sostanza è molto poca?

Comunque godiamoci i Take That e speriamo che questo “Progressed” sia tanto ottimo com’è stato “Progress”.

Lady Gaga goes to FarmVille

Odio FarmiVille e tutti i giochini su Facebook in genere… Ma GagaVille… Geniale!

Una nuova versione country per Born this way di Lady Gaga

Evidentemente Stefani ha sentito il bisogno di fare questa (orribile) versione country della sua ultima canzone per cercare di far dimenticare a tutti che ha scopiazzato spudoratamente Express yourself di Madonna…

Born This Way in questa “The Country Road” version? Inutile…

A pray for Japan

Questa foto esprime benissimo lo stato d’animo che avrebbero il diritto di provare adesso i Giapponesi coinvolti nel terribile terremoto/tsunami che ha travolto il loro Paese e sconvolto il mondo intero, minacciato inoltre da una possibile contaminazione radioattiva.

Invece no, i Giapponesi, li vedi nei filamti che circolano ovunque, sono compostissimi, pacati all’inverosimile. Sempre ordinati, mai un urlo, mai una smorfia. Nella tragedia, sono stati veramente da esempio per tutti quanti.

Ed a questo indirizzo, National Geographic ha raccolto 20 immagini che ci riportano sotto gli occhi (come se non bastassero i vari tg) la devastazione subita da questo Paese.

Forza Giappone!!

P.S. Anche Lady Gaga ha disegnato un braccialetto ispirato dalla tragedia giapponese ed i proventi derivanti dalle vendite, qui a 5 $ ma solo negli Stati Uniti, saranno interamente devoluti per gli aiuti nel paese del Sol Levante.

In 48 ore sono già stati racimolati 250.000 $

Google goes Gaga

Questa ne inventa sempre una nuova, sempre una strategia per far parlare di sé, sempre una trovata geniale per restare in cima.

Dopo la promozione “porta a porta” nei locali gay, adesso Gaga si farà intervistare da… Tutti i suoi fan!!

Sarà possibile postare domande rivolte a Stefani sul suo canale YouTube (dove siamo già arrivati quasi a quota 25.000) o tramite Twitter, inserendo nella domanda l’hashtag #GoogleGoesGaga.

In seguito, attraverso il nuovo servizio Google Moderator, la Germanotta risponderà a più domande possibili.

Genio…

Born this way, il nuovo video di Lady Gaga

Una parola: inquietante.

P.S. Non so come mai ma sul mio sito il video non è embeddabile, va visto su YouTube.

Born this way, la nuova canzone di Lady Gaga

Ecco a voi “Express Yourself” di Madonna ricantata da Lady Gaga!!

Ah no scusate, mi dicono che dovrebbe essere “Born this way”, il nuovo attestissimo e rivoluzionario singolo di Stefani Germanotta… Ditemi che è un fake!

Ma rivoluzionario dove? Cosa ne pensate?

C’è ancora qualcosa da rivoluzionare poi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: