Archivio mensile:febbraio 2015

Madonna cade di culo ai Brits 2015 (ma poi si ripiglia)

Madonna winner

C’era grande attesa ieri sera per il ritorno di Madonna sul palco dei Brit Awards, dove non la si vedeva esibire dal 1995. Anche io OVVIAMENTE ero sintonizzato sull’apposito canale YouTube per seguire lo streaming live e mi son visto tutto lo show solo per la sua performance, programmata in chiusura.

Finalmente, dopo l’ultimo inutile premio, i conduttori la annunciano e parte l’intro di “Living For Love” nella versione che abbiamo già sentito durante la performance dei Grammy; ma stavolta, invece della pletora di ballerini cornuti e diamantati, a sfilare verso il solito palco/arena, c’è un misterioso figuro incappucciato con lungo mantello nero e scintillante (di Armani, scopriremo poi) i cui lembi finali sono sorretti da due ballerine vestite da torere come dei paggetti che portano il velo di una sposa.

Il losco figuro (che boh, sarà la vecchia?) sale gli scalini che lo conducono al palco/arena, inizia a cantare, butta giù il cappuccio e, toh. È proprio Madonna.

Noto subito che sta cantando live, senza il pre-rec di supporto che aveva ai Grammys e me ne compiaccio fiero di lei, sicuro che sarà un’esibizione memorabile.

Non avrei mai immaginato in che modo. Ma andiamo di flashback.

Due minuti prima, mentre stavo pisciando nell’attesa che questa performance arrivasse, emozionato come uno yorkshire che aspetta il ritorno del padrone e non appena lo vede se la fa sotto, ho avuto un flash, un pensiero che mi ha attraversato la testa per un attimo: “E se, con tutto questo hype, con tutta questa attesa spasmodica del GRANDE RITORNO DI MADONNA AI BRITS DOPO 20 ANNI… Qualcosa andasse storto? Un incidente?”. Ma ho subito ricacciato via il presagio di sventura senza nemmeno dargli troppa importanza, che tanto io sono così, mi sale un po’ d’acido dallo stomaco e penso di avere un tumore che mi preme sull’esofago.

Torniamo all’esibizione. La vecchia s’è scappucciata, sta intonando le prime parole di “Living For Love” e nel frattempo sta anche tentando di slacciarsi il mantello; quando si suppone che lei sia riuscita a sciogliere sto benedetto legaccio (cazzo c’avevano fatto, il doppio nodo?), le ballerine/paggette tirano via con un colpo deciso il mantello per avere un effetto il più scenografico possibile.

Ma qualcosa va storto e l’unica cosa scenografica è il volo che Madonna si fa dai tre scalini su cui era appollaiata, per finire col culo a terra in streaming worldwide.

Madonna falls at Brits 2015 gif

DA NON CREDERCI. Cioè, voglio dire, non è una cosa che ti aspetti. Non pensi che Madonna, la Regina del Pop, in una esibizione così importante, così attesa, caschi di culo come fosse l’ultima cretina che si esibisce alla Sagra della Porchetta.

Ok, l’errore ci sta sempre, anche ai massimi livelli. Ma voglio dire, con un mantello così importante, non le avrai fatte due prove costumi? Non ti sarà venuto in mente che se quelle ti tirano da dietro e per un qualsiasi caso te non sei pronta, caschi come una salama da sugo?

Boh, forse era proprio un evento inimmaginabile, impensabile anche nella più catastrofica delle ipotesi (solo la mia mente malata e pessimista ci poteva arrivare).

E comunque va detto che sì è rialzata subito, è riuscita finalmente a slacciarsi quel cazzo di mantello (immagino che nella sua testa abbia anche tirato giù tanti tanti tanti moccoli) e ha continuato stoica la sua esibizione, come se niente fosse, da vera professionista.

Chapeau, io sarei sempre lì a piangere.

Qualcuno, più malignamente invece, è arrivato ad ipotizzare che fosse tutto architettato ad arte, così da monopolizzare l’attenzione dei media e magari dare anche una spintarella alle vendite dell’album di prossimo rilascio.

Infatti oggi è tutto un CHI CAZZO SE NE FREGA DELL’ESIBIZIONE E DEI VINCITORI? Tutti parlano di Madonna e della caduta.

Madonna fell on stage at Brits 2015 2 Madonna fell on stage at Brits 2015

Tutto è possibile a questo mondo, e nonostante questo piccolo incidente abbia evidenziato senza ombra di dubbio che cantava Live, non penso che Madonna abbia bisogno di questi mezzucci per far parlare della sua professionalità e del fatto che sia una performer instancabile, queste sue doti sono note a tutti.

Vero è che lei è quella del “Bene o male, basta che se ne parli”, ma con questa caduta si è presa anche tante critiche: tanti hanno colto la palla al balzo per dire che è vecchia, che è finita, che ha già fatto il suo tempo, si deve ritirare e bla bla bla, roba che fra un po’ son vent’anni che lo dicono ma lei è sempre lì e va nel culo a tutti.

Secondo me la maggior parte di quelli che ripetono istericamente il mantra “È VECCHIA SI DEVE RITIRARE!” o sono fan estremisti di Lady Gaga (basta dai, hanno fatto la pace) o sono gay che sputando merda addosso alla più grande icona gay si sentono originali e controcorrente.

Io penso semplicemente che lei non sia un’aliena millenaria che rigenera il corpo tramite sangue di vergine e cambia faccia ogni mese come tutti credevamo, ma sia un semplice essere umano.

E adesso lo abbiamo capito tutti.

Viè qua ballerino Madonna IG after falling at Brits 2015 Love really lifted me up Aiuta anche tu Giorgio ArmaniBallerina terrorizzata

Deprecare o ignorare?

Se è vero che fin da piccoli ci hanno insegnato ad ignorare i bulli al grido del claim “Solo così la smetteranno, se ti arrabbi, continueranno con ancora maggior veemenza”, è altrettanto vero che, crescendo, vedi diverse forme di stupidità umana, ed avendo un po’ di sale in zucca, a volte capita che ti venga pure voglia di denunciarle.

Ok, forse questa è una “malattia moderna” nata coi social e dettata dal fatto che attraverso Internet tutti possono improvvisarsi paladini della giustizia ed ottenere in un momento un sacco di visibilità/consensi/dissensi.

Quindi io mi chiedo: è meglio ignorare i fenomeni di stupidità (perché poi alla fine, di questo si tratta) per paura che ottengano proseliti o è bene condividerli e far sapere a tutti quanti ridicoli siano? Col rischio però, che poi ottengano ugualmente ancora più seguaci.

Mi rendo conto che si tratta di temi completamente differenti, con implicazioni profondamente diverse, ma il senso secondo me non cambia.

Che si tratti dell’ISIS, della persona/associazione omofoba di turno (vedi questo video dell’Associazione ProVita che fa ridere i polli), di Gasparri che litiga con le ragazzine un po’ in carne su Twitter o del cretino a caso che parla ai microfoni de La Zanzara, la domanda è sempre la stessa: condividere e deprecare o ignorare?

Daniel Garofali’s strange ass

*** ANTEFATTO ***

Sto post era rimasto nelle bozze per tipo 4 anni e nessuno si è lamentato, come immagino nessuno si sarebbe lamentato se non avesse mai visto la luce, ma mi dava fastidio lì nelle bozze. E siccome mi dispiaceva buttarlo via, ho deciso di pubblicarlo anche se totalmente inutile ed insulso.

*** POST ***

No scusate, sono io che ho idealizzato quest’uomo e quindi per me ormai Daniel Garofali = perfezione o le vedete anche voi?

Cosa sono quelle fossette sulla chiappa destra di Danny? Com’è possibile che il culo di cui sopra sia lo stesso della foto sotto?

Intendiamoci bene, questo vuol dire cercare l’ago nel pagliaio, ma è solo una curiosità…

Quel giorno il suo culo era moscio perché giù di morale o c’è una spiegazione scientifica plausibile (a parte photoshop)? S’era dimagrito troppo? Mangia fijo mio mangia, vogliamo che il tuo culo torni a scoppiare di salute.

Questo il video “incriminato” da cui è tratta l’immagine (al minuto 1:24)…

Crepe sul bordo laterale del Motorola Moto X (1st gen)

Era un po’ di tempo (mi succedeva anche quando avevo ancora il Galaxy S II) che notavo che a volte, in alcuni luoghi, la connessione dati si bloccava: sembrava ci fosse, con gli indicatori della connessione sempre presenti, ed invece no, non andava una fonchia. Dovevo mettere in modalità aereo e poi toglierela per ripristinare la connessione. Cercando sul web ho trovato un post non-mi-ricordo-dove che suggeriva che potesse essere a causa della sim: ci vuole la nuova sim Nfc (premetto, ho Tim come operatore).

Allora mi reco in un centro Tim provvisto di queste nuove sim Nfc (non sono facili da trovare, per le sostituzioni) e la sostituisco. Quando arrivo a togliere la cover in tpu che ho sempre sul mio MotoX… Orrore! Tante piccole crepe sul bordo laterale! Agevoliamo le immagini:

Crepe Moto X 2 Crepe Moto X 3 Crepe Moto X

Devo dire che lì per lì sono rimasto molto deluso. È ovvio che non era un danno causato da me, ma un difetto di fabbrica della scocca del mio telefono. Difetto che non avrei mai pensato di riscontrare su di un Motorola, famosi per la loro qualità di costruzione.

Però dai, il pezzo nato male esiste anche nelle migliori famiglie. Mandato in assistenza il 20 gennaio, il mio MotoX è tornato il 5 febbraio come nuovo, ovviamente senza pagare niente (l’ho comprato il 24 aprile 2014 e quindi ho ancora la garanzia di fabbrica di due anni).

Non sono riuscito a trovare altre testimonianze del genere in rete, quindi immagino che fosse veramente un difetto isolato, che si è risolto (spero) con un veloce intervento in garanzia!

Well Done, Moto!

P.S. Anche il problema del blocco connessione non si presenta più da quando ho la nuova sim Nfc.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: