Archivi Blog

Gli inglesi sono più fortunati di noi…

Gatti bamboccioni

Stamattina volevo “buttare fuori di casa” Bruna, ma, appena varcata la porta, s’è messa in modalità procione e non si scollava dallo zerbino…

Secondo voi devo chiamare Brunetta (il Ministro)?

P.S. Quella nella foto non è la mia gatta e sopratutto non è casa mia, ci tengo a precisarlo, che io odio il granito…

Matrioske

Brunetta a lavoro

Alla faccia di Brunetta

untitledIn ufficio non avete voglia di lavorare o non avete niente da fare? Su questo sito trovate i classici giochini ammazza-tempo rivisitati in chiave Office… Fantastici per non farsi sgamare!! :-D

Notizie in pillole #2

Lo preannuncio: post di lodi alle nostri “istituzioni”… Strano, vero?

* “Già molte persone hanno offerto le proprie case per aiutare gli sfollati del terremoto, e anche io farò quello che potrò offrendo delle mie case”. Questa me l’ero persa: bravo Berlusca!!

* “La Cei ha deciso di stanziare altri due milioni di euro a favore dell’emergenza in Abruzzo” dopo i tre milioni già stanziati dai vescovi: bravi anche loro!

* Brunetta, invece, lancia l’idea di rendere l’assicurazione sulle case obbligatoria. Bravo pure Brunetta, questa idea mi piace molto! Ma stamattina al TG5 ne ho sentito un’altra: mettere una specie di etichetta sugli immobili in vendita, di modo che chi compra una casa sa esattamente gli standard che sono stati seguiti per la costruzione (ma bisognerebbe farlo pure per le ristrutturazioni) e le norme che salvaguardano la sua sicurezza. Ora, io non ho mai comprato casa (purtroppo) ma mi immagino che un minimo di documentazione te la consegnino pure ora… E le case costruite o ristrutturate dovrebbero comunque seguire delle norme ben precise. Il problema è far si che vengano rispettate, e non solo scritte sulla carta!!

Ok, sono in piena psicosi risultante dal connubio trauma post terremoto/ricerca di casa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: